mobile-world-congress-amazon

Amazon, sulla scia di altre società, ha deciso e comunicato che non prenderà parte al Mobile World Congress, l’evento più importante per quanto riguarda il mondo degli smartphone, ma non solo. Prima del colosso dell’e-commerce, LG, Ericsson e Nvidia avevano annunciato una loro diserzione da Barcellona. Il motivo è sempre lo stesso, l’emergenza sanitaria nata a causa dell’epidemia da coronavirus in Cina.

Con questa notizia, sembra sempre più certo che l’evento di quest’anno sta andando incontro a un fallimento. Mancano due settimane all’inizio e già diversi pezzi importanti sono stati persi. Finora la GSMA, l’associazione che organizza il tutto, ha affermato che sta continuando con i preparativi, ma se questo sarà l’andazzo allora ci si può aspettare un altro comunicato da parte loro.

 

Il Mobile World Congress, Barcellona e il Coronavirus

L’evento non è importante solo per il mercato in questione, ma anche per la città. Il sindaco della città spagnola ha fatto sapere che hanno preso tutte le precauzioni del caso per garantire la sicurezza di tutti i partecipanti, dipendenti delle compagnie e pubblico. Purtroppo la situazione attuale risulta tale da far più paura di qualsiasi rassicurazione, anche se in realtà non è così drammatica.

Ci si aspetta un MWC ristretto quest’anno. Non si conosco ancora le intenzioni di molte compagnie cinesi, Huawei e Xiaomi per esempio. Se il numero dei contagi continua ad aumentare allora il governo cinese potrebbe impedire la partenza delle varie delegazioni. Per il momento non si sa niente. L’unica che ha riferito qualcosa è ZTE che ha detto che ci sarà, ma saltando la conferenza stampa.