Google Chrome si aggiorna e porta con sé diverse novità sui download

Sta per arrivare un nuovo aggiornamento di Google Chrome, che, oltre a portare miglioramenti funzionali, aggiunge anche novità alla sezione download

L’azienda statunitense Google ha avuto grande successo soprattutto per il comparto software, a differenza di quello hardware non eccessivamente venduto. Senza dubbio, quando citiamo l’azienda di Mountain View non possiamo non parlare di Android, il sistema operativo per i device mobile più diffuso ed utilizzato al mondo. Allo stesso tempo, molto utilizzate sono anche le numerose applicazioni che l’azienda offre, come per esempio Gmail, per la posta elettronica, Google Drive, per il backup dei file, Google Chrome, il browser per navigare su Internet.

Quest’ultimo è diventato senza dubbio il metodo principale per navigare in rete, complice del netto calo del browser Microsoft e del fatto che Google rilascia periodicamente aggiornamenti per rendere l’applicazione sempre più funzionale e ottimale, proprio come sta accadendo in questi giorni.

 

 

L’aggiornamento di Google Chrome

Google sta lavorando ad un nuovo aggiornamento che verrà rilasciato a tutti ad Aprile, che porta con sé numerosi miglioramenti e prestazioni migliorate, ma anche una grande novità nel reparto dei download. Verrà infatti creata una sezione apposita per essi, con una gestione diversa e divisa in base alla tipologia di file, se foto, video, documenti ecc. Senza dubbio questo permette di facilitare, e non poco, la ricerca di file scaricati molto tempo prima.

Ma, un’altra grande novità in merito, sarà il fatto che Google Chrome bloccherà anche i download non sicuri, in caso di contenuti ambigui o potenzialmente pericolosi, cosa che tuttora non avviene e nel caso ci pensa l’antivirus a fermarli. Joe DeBlasio del team Google Chrome ha rilasciato questa dichiarazione: “I download non sicuri sono un rischio per la sicurezza e la privacy degli utenti. I programmi in questione possono essere facilmente utilizzati per diffondere malware dai malintenzionati”.