coronavirus-morti-contagi-salute

Ancora una volta il numero di nuovi casi giornalieri di persone contagiate dal coronavirus è diminuito. Nelle scorse 24 ore sono stati segnalati 2077 casi che portano la conta totale a 45.188. Anche l’aumento del numero di morti è stato leggermente più basso rispetto all’aumento precedente anche se con una differenza così minima da non essere un dato significativo. I morti totali ufficiale attualmente sono 1.115. Le persone completamente guarite sono 4.850.

Fuori dalla Cina, principalmente nei paesi limitrofi, il numero di casi sta aumentando anche se non eccessivamente. Bisogna aspettare qualche giorno per capire se è un aumento controllabile o meno. Per esempio, Hong Kong è arrivata a 49 casi ufficiali e Singapore a 47. Un aumento significativo è avvenuto sempre sulla Diamond Princess, la nave da crociera ferma in Giappone. I casi totali attualmente sono 175. Nessuno dei 35 italiani passeggeri sembrano essere stati contagiati.

 

Il coronavirus: il ritorno al lavoro

Arrivano notizie in Cina di fabbriche che hanno finalmente riaperto nonostante il contagio non sembra essere stato contenuto. Il danno economico negli scorsi giorni è stato pesante, ma non è finito. Le fabbriche non torneranno a produrre a pieno regime ancora per un po’. Bisogna capire se questa necessità di tornare al lavoro porterà all’incremento dei casi nel paese, anche se molte delle società interessante hanno promesso misure stringenti in fatto di sicurezza.

Purtroppo tutt’ora, a settimane dai primi casi di contagio da coronavirus, non si capisce bene cosa stia succedendo all’interno della Cina, men che meno cosa sia successo in precedenza. Questi dati vanno presi per veri anche se ci sono diversi dubbi. In ogni caso, le diverse organizzazioni sparse per il mondo stanno lavorando senza sostanza per trovare dei rimedi efficaci e sicuri.