dinosauri

Quando si studiano creature antiche come i dinosauri, che vagavano sulla Terra decine di milioni di anni fa, ci sono inevitabilmente delle lacune nelle nostre conoscenze. Una di queste riguarda una convinzione molto diffusa, anche in chi si è solo minimamente interessato a queste misteriose creature, ossia quella che i dinosauri fossero a sangue freddo. Mentre per molte specie ciò corrisponde al vero, nuove ricerche potrebbero essere in grado di confutare questa convinzione.

 

Nello studio dei dinosauri, era dato per scontato che essi fossero esclusivamente animali a sangue freddo

I dinosauri più antichi avevano effettivamente un organismo a sangue freddo, ma col tempo esso si è evoluto, al fine di tenere il passo con i cambiamenti ambientali che si verificano nel loro ambiente. Quindi, le specie di dinosauro successive hanno iniziato a diventare a sangue caldo e uno studio ci dà qualche informazione in più sul procedimento in base a cui quest’evoluzione si è verificata.

dinosauri

Gli scienziati hanno esaminato frammenti fossilizzati di gusci di uova preistorici, risalenti a 75 milioni di anni fa, per cercare risposte in merito, utilizzando un metodo chiamato “geochimica isotopica“, grazie al quale i ricercatori hanno esaminato i legami chimici nei minerali di carbonato di calcio presenti nei gusci. Ciò ha permesso loro di calcolare a quale temperatura si sono formati i minerali, così come la temperatura corporea di chi ha deposto le uova, ossia a circa 35-40 gradi.

 

Grazie a strumenti tecnici all’avanguardia, gli scienziati hanno scoperto un sistema di “autoregolazione della temperatura”

Nelle aree più calde del pianeta, la temperatura corporea arriva ad essere molto simile a quella esterna sia per le creature a sangue freddo che per quelle a sangue caldo, rendendo difficile identificare il motivo di temperature corporee più elevate. Quindi il team di ricerca si è concentrato su campioni provenienti da luoghi più freddi, in particolare da Alberta, in Canada. Essi hanno confrontato le temperature corporee dei dinosauri con quelle dei molluschi a sangue freddo, che avevano una temperatura corporea di soli 26 gradi.

dinosauri

Il risultato è stato sorprendente: i dinosauri potrebbero essere stati in qualche modo capaci di controllare la propria temperatura corporea. I ricercatori hanno studiato campioni di tre principali gruppi di dinosauri: sauropodi, teropodi e ornitischi. La loro analisi fornisce prove del fatto che questi dinosauri avevano la capacità di alternare il modo di regolazione della propria temperatura corporea, anche in base all’ambiente; lo studio mostra anche che il passaggio dal sangue freddo a quello caldo è avvenuto molto presto nell’evoluzione dei dinosauri e infatti anche i campioni del genere Maiasaura, che visse tra gli 86 e i 70 milioni di anni fa, mostrano capacità di autoregolazione.