social

I social media ci hanno permesso di restare in contatto con i nostri amici e familiari, nonchè di condividere molti eventi importanti della nostra vita. Tuttavia, avere la possibilità di dare uno sguardo alla vita di tutti ha un costo, soprattutto se si è vittima di problemi d’amore. Una delle situazioni più pesanti è proprio quella successiva alla fine di un rapporto importante. Ormai viene quasi implicito eliminare da ogni nostro social media chi ci ha fatto soffrire, anche se nulla esclude che chi abbiamo cercato di dimenticare ricompaia in un commento sul post di un amico.

social

Tutti questi casi non solo possono riaprire vecchie ferite ed inquietarci, ma secondo un nuovo studio dell’Università del Colorado Boulder, possono contribuire in maniera sostanziale a rendere la fine di un rapporto più dura e complessa che mai. I ricercatori hanno considerato partecipanti che avevano subito una rottura negli ultimi 18 mesi e che in seguito abbiano nuovamente incontrato l’altra persona online. Diciannove persone sono state intervistate e i ricercatori hanno scoperto che anche quando i partecipanti si sono impegnati a fondo per dimenticare i loro ex, questi hanno continuato ad esser presenti in vari modi.

 

Le persone che ci hanno fatto soffrire per amore potrebbero ricomparire in molti modi sui nostri social media, ma forse c’è una soluzione

Lo studente e autore principale dello studio Anthony Pinter afferma che il loro lavoro smentisce il presupposto che molte persone in genere assumono, cioè che sia possibile semplicemente restare amici con i loro ex, non seguendoli più e quindi dimenticando ciò che c’è stato. Molti dei partecipanti alla ricerca hanno riportato casi di ex comparsi nel loro feed di notizie, dalle sezioni commenti e dai Mi piace, alle pagine degli eventi, ai nuovi annunci di relazione e altro ancora. Anche alcuni di quelli che hanno bloccato i loro ex apparivano occasionalmente nella sezione “Persone che potresti conoscere” su Facebook.

social

Man mano che gli sviluppatori di social media diventano più consapevoli di queste delicate situazioni, vengono introdotti strumenti per aiutare a gestirle. Take A Break, ad esempio, è una funzione che si attiva nel momento in cui cambi lo stato della tua relazione in “single” su Facebook. Non funziona come un blocco, ma nasconderà l’attività dei nostri ex dal feed di notizie. Gli autori dello studio insistono però sul fatto che gli sviluppatori web dovrebbero lavorare su algoritmi più efficaci, in grado di identificare meglio le sottili connessioni tra due persone, come amici comuni e foto di gruppo.