Valve

Valve metterà sul mercato un numero considerevolmente inferiore di unità del suo Index VR, a causa dell’epidemia dilagante di coronavirus. In una dichiarazione, Valve ha infatti dichiarato di essere al lavoro per soddisfare la domanda dei suoi VR di fascia alta, rassicurando i potenziali acquirenti che il sistema tornerà ad essere ampiamente disponibile per l’acquisto prima del lancio di Half-Life: Alyx, previsto per marzo. La società rassicura gli utenti, promettendo di far sapere quando l’hardware sarà disponibile, attraverso la propria pagina di Steam.

Valve

L’hardware di Valve Index include cuffie e controller VR per PC di fascia alta. Si tratta di dispositivi molto richiesti da quando Half-Life: Alyx è stato annunciato questo novembre, ma purtroppo non disponibili per l’acquisto nelle settimane a venire. Alyx è stato realizzato contestualmente ai controller dell’Index e i fan stavano aspettando la sua uscita da oltre un decennio. Half-Life: Alyx dovrebbe funzionare con tutte le cuffie per PC e i dispositivi VR in commercio, incluso Oculus, ma alcune interazioni sarebbero possibili solo con i controller Index.

 

La notizia arriva da Valve proprio quando è orma imminente il lancio del nuovo Half-Life: Alyx

Ecco un’estratto della dichiarazione di Valve: “Con Half-Life: Alyx in arrivo stiamo lavorando duramente per soddisfare la domanda di Index e vogliamo rassicurare tutti sul fatto che i dispositivi saranno disponibili prima del lancio del gioco. Tuttavia, la crisi sanitaria globale del coronavirus ha influenzato la nostra tabella di marcia, quindi avremo molte meno unità in vendita nei prossimi mesi rispetto a quanto avevamo inizialmente pianificato. Tutto il nostro team sta lavorando sodo per massimizzare la disponibilità“.

Valve

Tra l’altro, è già stato ufficializzato che Sony ed Oculus non presenzieranno alla Game Developers Conference di San Francisco, prevista per marzo, a causa delle preoccupazioni legate al virus. Il Mobile World Congress a Barcellona, ​​previsto per la prossima settimana, è poi stato completamente cancellato per motivi del tutto simili. Infine, anche Facebook ha affermato che la produzione delle sue cuffie Oculus Quest potrebbe essere stata colpita dalla situazione, in quanto ha comunicato che le cuffie non saranno disponibili per l’acquisto nelle prossime settimane.