Fortnite evento finale

Il fenomeno videoludico degli ultimi tempi, Fortnite, è in un periodo di stallo. Qualche giorno fa, SuperData ha pubblicato un report contenente i guadagni dei vari videogiochi relativi al mese di gennaio 2020. Stando a questi, il videogioco di Epic Games avrebbe subito un calo drastico dei ricavi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sarà davvero così?

Epic Games non pubblica mai i dati finanziari dei suoi videogiochi. Tuttavia, di fronte al report di SuperData non ha potuto tacere. L’azienda ha infatti smentito il declino del videogioco di cui tutti stanno parlando nelle scorse ore. Ecco le dichiarazioni della casa.

 

Fortnite: i dati pubblicati da SuperData sono poco affidabili

Ebbene sì, Epic Games si è apertamente schierata contro SuperData. I dati pubblicati dall’azienda, sarebbero, secondo Epic Games, ottenuti con metodi discutibili e poco affidabili. L’azienda non ha voluto rilasciare i dati ufficiali riguardanti i ricavi del gioco nel mese di gennaio 2020. Tuttavia, ha voluto far capire che la situazione di Fortnite non risulta essere così critica come SuperData ha fatto credere. C’è da dire che dopo il rilascio dei dati non si è fatto altro che parlare del grosso calo di guadagni registrato da Fortnite. Ci sta che Epic Games abbia deciso di difendere pubblicamente il suo gioiello.

Ovviamente, SuperData non è rimasta zitta di fronte alle accuse di Epic Games. Questa ha ribadito che i suoi dati risultano essere veritieri e che i suoi metodi di ricerca sono più che affidabili. Come evolverà la faccenda? Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.