nasa

La NASA ha ritardato la sua missione di ricerca e localizzazione di acqua sulla Luna forse al 2023. Inizialmente si sperava che la nuova missione VIPER sarebbe stata lanciata nel dicembre 2022, ma i piani si sono bruscamente arrestati e la missione potrebbe iniziare entro l’anno successivo. È stato in un primo momento annunciato che VIPER avrebbe dovuto vedere la luce nell’ottobre 2019 come parte del programma Artemis, volto a far sbarcare gli astronauti sulla luna entro il 2024.

nasa

 

La NASA ha annunciato di aver dovuto rimandare la missione per apportare aggiornamenti al rover che sarà impegnato per VIPER

VIPER, che sta per Volatiles Investigating Polar Exploration Rover, ha lo scopo di mappare il ghiaccio presente sulla Luna. Gli esperti sperano che queste riserve idriche ghiacciate possano essere utilizzate una volta sciolte per il sostentamento dei futuri astronauti oppure come carburante per missili. Su Twitter, Thomas Zurbuchen, capo della missione presso la NASA, ha dichiarato: “Una volta atterrato, il rover raccoglierà dati per 100 giorni, viaggerà per diversi chilometri permanendo sulla Luna per molto tempo. Rimandare VIPER al 2023 ci permette di apportare aggiornamenti in modo che il rover possa condurre ricerche più lunghe“.

nasa

Queste notizie arrivano dopo che la sonda Mars InSight della NASA ha rilevato un bagliore misterioso nel cielo marziano. L’obiettivo principale di InSight è di stabilire e quantificare la presenza di attività geologica sul pianeta. I ricercatori, guidati da Don Banfield, uno dei principali ricercatori della Cornell University, hanno descritto questa illuminazione notturna dichiarando: “Stiamo svolgendo un ottimo lavoro con l’acquisizione di immagini del cielo con InSight, essendo dotato di un comparto fotografico migliore rispetto ai suoi predecessori“.