Huawei

A causa del’aspra diatriba tra Huawei e il governo degli Stati Uniti, la casa cinese tutt’oggi non è in grado di utilizzare i servizi del gigante di Mountain View. Da alcuni mesi infatti, gli smartphone Huawei e Honor non hanno più integrato l’ecosistema Google, che sia per le app o per gli altri servizi. A questo punto è chiaro che l’azienda sia costretta a sostituire questi elementi, a partire dal proprio app store AppGallery, in luogo del Play Store. La strada per il podio delle piattaforme di app è ancora lunga, ma i risultati stanno già iniziando ad essere evidenti.

Huawei

Sono state aggiunte ad AppGallery sempre più app, a partire dai principali social network. Huawei Mobile Services (HMS) mira a fornire un’esperienza mobile completa ai possessori di dispositivi Huawei e Honor, con servizi ufficiali come Mobile Cloud, AppGallery, Video, Temi e ScreenMagazine, messi a disposizione grazie al sistema operativo EMUI. L’assenza di Google non è stata quindi senza conseguenze: Squid ha preso il posto di Google News, Huawei Assistant quello di Google Assistant, senza contare l’impossibilità di utilizzare lo strumento di ricerca di Google e il relativo browser Chrome.

 

Huawei mostra di essersi cautelata dopo la sospensione dei servizi Google sui propri dispositivi e svela Search

Uno degli elementi di base è il famoso motore di ricerca Big G, che ha fatto la fortuna di Google non solo attraverso il browser, ma anche con un’app dedicata. Al suo posto, Huawei Search si insedierà a breve, trattandosi dell’alternativa designata per compensare questa assenza. Huawei Search sarà una nuova app che entrerà a far parte dei Servizi mobili Huawei. Grazie ad essa potremmo effettuare ricerche, consultare il meteo, risultati sportivi, conversione di unità e anche una comoda calcolatrice.

Huawei

I risultati delle ricerche effettuate grazie al nuovo motore di ricerca potranno anche essere filtrati per categorie, ad esempio video, notizie e immagini, consentendo una ricerca più accurata. Come riportato dal sito HuaweiCentral, l’app sarà presto disponibile sugli smartphone Huawei e Honor, scaricabile quindi attraverso lo store AppGallery. Ovviamente, la casa assicura che Search sarà presente di default su tutti i nuovi modelli che arriveranno sul mercato.