Al momento la Virgin Galactic ha una lista d’attesa davvero molto lunga per poter volare nello spazio con la compagnia. Sono infatti quasi 8 mila le persone che intendono sfruttare i futuri servizi di Sir Richard Branson per poter godere della vista del nostro Pianeta dal cosmo. La Virgin è infatti non molto lontana dal completamento del suo progetto, i cui ultimi test, avvenuti lo scorso anno, si sono conclusi con successo.

 

Alcuni fortunati sono già in possesso di un biglietto per viaggiare nello spazio con la Virgin Galactic

Dallo scorso settembre intanto, l’interesse nei viaggi spaziali della Virgin Galactic è aumentato notevolmente, arrivando a raggiungere ben 7.957 persone interessate e alla vendita di 600 biglietti in 60 paesi diversi per il primo volo della compagnia, alla modica cifra di 250 mila dollari a biglietto.

Tra i fortunati possessori di un biglietto per il viaggio inaugurale previsto verso metà anno, vi sono ovviamente lo stesso Branson e star come Leonardo DiCaprio. Se qualcun altro avesse quella cifra da spendere, deve per ora attendere.

Al momento infatti la prima tranche di vendite è stata conclusa, ma c’è la possibilità per tutti coloro che hanno mostrato interesse online, di concretizzare le loro intenzioni, pagando un deposito rimborsabile di mille dollari. Ma non ci sono ancora informazioni su quali potrebbero essere i nuovi prezzi dei biglietti.

 

One Giant Leap: il grande passo che porterà alla concretizzazione del viaggio

Intanto chi è già in possesso del suo lasciapassare per lo spazio, dovrà partecipare al tutt’altro che semplice processo di conferma della prenotazione. Un’operazione che Branson ha rinominato “One Giant Leap”, un balzo gigantesco, usando dunque le stesse parole pronunciate da Neil Armstrong quando nel 1969 appoggiò per primo il suo piede sul suolo lunare.

Per ora la location scelta da Branson per lo svolgimento delle prime operazioni con il pubblico, sarebbe lo Spaceport America, in New Mexico. Ma ancora non ci sono certezze né riguardo al luogo, né tanto meno alla data in cui tutto ciò avrà inizio.

 

Il volo suborbitale di Virgin Galactic

Una volta che saranno pronti alla partenza e tutto sarà confermato, i clienti della Virgin Galactic prenderanno parte al tanto sognato volo spaziale. Si tratterà di un volo suborbitale, ovvero a circa 80 km dalla superficie della Terra, di cui potranno ammirare un’ampia porzione vista dallo spazio.

Dopo aver ammirato il panorama spaziale, si godranno alcuni minuti in assenza di peso, prima di procedere verso il rientro sulla Terra. I voli spaziali saranno effettuati con navicelle SpaceShipTwo, in grado di ospitare sei passeggeri, che saranno portate in quota da un aereo da trasporto. Una volta sganciate dal velivolo, le navicelle sono in grado di percorrere il resto del viaggio con i loro motori a razzo.

Ma Branson non è il solo che punta alle stelle. Vedremo infatti cosa risponderà la concorrenza, rappresentata dalla Space X di Elon Musk e dalla Blue Origin del patron di Amazon Jeff Bezos.