Fortnite Capitolo 2

A partire dallo scorso autunno, Epic Games ha reso disponibile una nuova funzione per tutti gli utenti che utilizzano il controller per giocare a Fortnite. Stiamo parlando, ovviamente, della mira assistita. L’aggiunta aveva lo scopo di bilanciare la maggiore reattività dei giocatori che utilizzano mouse e tastiera. Dopo varie lamentele da parte della stragrande maggioranza della community, Epic Games ha finalmente deciso di mettere KO la funzione.

Ebbene sì, sembra proprio che la mira assistita non abbia funzionato come dovuto. Diversi utenti hanno mostrato prove di come la funzione avvantaggi ingiustamente gli utenti che la utilizzano. Una cosa di questo tipo non può sfuggire alla casa del fenomeno videoludico. Questa ha dato l’ultimatum, la feature verrà rimossa definitivamente il prossimo 13 marzo.

 

Fortnite: la mira assistita ha creato solo danni

Epic Games non ha potuto fare altro che accogliere le lamentele della miriade di utenti che nelle ultime settimane ha puntato il dito contro la mira assistita. L’intento dell’azienda non era certo quello di creare dissidi all’interno della community. La mira assistita per controller permette agli utenti di tracciare i movimenti degli avversari in maniera poco lecita. In molti, in questi giorni, hanno dato la colpa di tutto al cross platform. Dopo le numerose critiche, Epic Games ha dovuto per forza rispondere.

La casa del fenomeno videoludico ha fatto sapere che rimuoverà definitivamente la funzione a partire dal prossimo 13 marzo. La casa ha fatto partire un countdown all’interno del gioco per ricordare, a tutti coloro che utilizzano la funzione, di salvare eventualmente le impostazioni in merito alla sensibilità del controller. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.