Amazon eero

Amazon Eero rappresenta il bundle perfetto da acquistare nell’eventualità in cui si voglia effettivamente andare a ricreare una rete WiFi mesh, ovvero una rete secondaria rispetto a quanto proposto dal modem di casa, ampliandola in tutto l’ambiente dislocando in ogni stanza un router apposito (e non un singolo dispositivo, come nel caso del Netgear RAX80).

I bundle in vendita sul mercato sono di due tipi, prima di tutto si differenziano in relazione alla massima velocità raggiungibile, gli utenti che dispongono di una FTTH (fiber to home) da 1 gigabit dovranno acquistare l’Amazon Eero Pro; in caso contrario è caldamente consigliato il dispositivo da noi recensito, il funzionamento ad ogni modo non cambia, ma varia solamente la prestazione finale in termini di velocità. Su Amazon, inoltre, sono commercializzate due versioni dello stesso modello, composte da 1 solo router (consigliato per una casa fino a 160 metri quadrati e velocità fino a 560Mbps) o 3 router (consigliato per case fino a 560 metri quadrati e velocità fino a 350Mbps); i prezzi oscillano tra 109 279 euro.

Indipendentemente da tutto questo, il sistema deve essere installato collegando fisicamente uno dei router al modem di casa tramite la presa ethernet, è importante ricordare che non potrà sostituire definitivamente quest’ultimo, ma sarà solamente aggiuntivo allo stesso. La comodità di avere più Amazon Eero consiste nella possibilità di dislocarli nell’abitazione, andando a ricreare una rete diffusa in tutto l’ambiente.

Le dimensioni del singolo dispositivo sono decisamente ridotte, parliamo a tutti gli effetti di soli 98 x 98 x 60 millimetri, la colorazione in vendita è bianca con scritta Eero sulla parte superiore. Posteriormente sono state posizionate due prese ethernet con velocità gigabit, in questo modo i router non collegati fisicamente al modem potranno condividerle per connettere alla rete anche dispositivi senza il modulo wireless (ricordiamo che devono essere collegati ad una presa a muro).

 

Amazon Eero: le caratteristiche tecniche

Al suo interno troviamo un processore quad-core da 700Mhz con 512MB di RAM ed una memoria flash da 4GB, come funzionamento è perfetto e non sono stati notati rallentamenti di alcun tipo, né difficoltà di utilizzo. La connessione è garantita sfruttando anche tantissime tipologie di crittografia, a partire dalla chiave WPA2 impostabile direttamente dall’utente (viene creata una rete WiFi a parte rispetto all’originaria del modem di casa), con supporto a DHCP, IPV6, NAT, VPN, Port Forwarding e IP statico. Le connessioni tra smartphone/router e tra gli Amazon Eero stessi sono completamente crittografate.

La rete WiFi mesh presenta connettività WiFi dual-band 2.4 e 5GHz in contemporanea, 802.11 fino a ac (non ancora presente WiFi 6), 2×2 MU-MIMO e Beamforming. Il suo compito, oltre che amplificare il segnale dislocandolo sfruttando i vari router, è proprio quello di ottimizzare il routing dei dati, gestendo nel miglior modo possibile il traffico, evitando allo stesso tempo congestioni o interruzioni di alcun tipo; ciò è possibile grazie al software true mesh.

L’Amazon Eero è completamente compatibile con Amazon Alexa (per il controllo tramite l’assistente virtuale), nonché bluetooth 5.0 LE.

L’installazione è semplicissima, grazie alla procedura guidata inclusa all’interno di una applicazione ufficiale veramente ben fatta ed alla portata anche dell’utente meno esperto. L’interfaccia è pulita e molto chiara, nella schermata principale possiamo avviare un test di velocità (speedtest), visionare lo stato dei router collegati e tutti i dispositivi che attualmente stanno utilizzando la rete (con relative velocità di connessione, MAC address e IP, naturalmente è possibile escluderli o vietarne completamente l’accesso). Molto interessante, oltre alla possibilità di creare una password WPA2 ad hoc per l’occasione, l’allocazione di una rete WiFi ospiti con relativa chiave apposita.

Coloro che risiedono con bambini o utenti a cui si vuole limitare l’accesso alla rete, potranno impostare restrizioni di sorta, con limitazioni orarie o di quantitativi di dati effettivamente scambiati. L’applicazione ufficiale può essere scaricata gratuitamente dal Play Store o dall’App Store, in quanto il sistema recensito è compatibile sia con Android che con iOS di Apple.

 

Aspetti positivi e negativi

In conclusione l’Amazon Eero si è rivelato essere un sistema veramente ben fatto ed assolutamente performante, in grado proprio di andare a creare una rete Wifi mesh dalle elevatissime prestazioni e dalla gestione molto intelligente del traffico stesso. Tra gli aspetti positivi annoveriamo:

  • Estetica molto carina, semplice ed elegante.
  • Dimensioni dei router non troppo elevate, molto comoda la presenza delle due prese ethernet sulla parte posteriore degli stessi per la condivisione della connettività.
  • Applicazione veramente ben fatta, semplice da utilizzare e ricchissima di opzioni/impostazioni.
  • Compatibilità con Amazon Alexa e prestazioni al top, la rete creata è veramente molto ampia.

Per quanto riguarda i negativi, invece:

  • Forse il prezzo, il bundle da 3 unità ha un costo di 279 euro, coloro che acquisteranno il singolo router spenderanno invece circa 109 euro. Premete qui per acquistare l’Amazon Eero.
  • Manca il WiFi 6, la connettività si ferma a WiFI 802.11 ac.

Per ogni altra informazione in merito all’Amazon Eero e all’applicazione ufficiale non vi resta che avviare la nostra videorecensione inserita qui sotto nel dettaglio.