apple store

Come ben saprete, dallo scorso 14 marzo, il colosso di Cupertino ha deciso di chiudere tutti i suoi store fisici (al di fuori della Cina) a causa dell’emergenza sanitaria. Tutti coloro che hanno portato i loro prodotti in assistenza e non li hanno ritirati entro la chiusura degli store dovranno aspettar la riapertura dei negozi. Ecco quanto comunicato da Apple stessa.

Ebbene sì, pare che ci siano utenti che non abbiano avuto la possibilità di ritirare i loro prodotti in assistenza nei negozi Apple. Nelle scorse ore, Cupertino ha fatto chiarezza in merito alla restituzione di questi prodotti. Andiamo a scoprire quale è la procedura.

 

Apple contatterà gli utenti con dispositivi in assistenza

Nonostante Apple avesse deciso di chiudere tutti i suoi store, alcuni di questi sono stati aperti per qualche giorno in più (fino al 16 marzo) al fine di permettere agli utenti di ritirare prodotti acquistati online o in riparazione. Nonostante l’azienda abbia adottato questa misura, questa ha fatto sapere che ci sono state persone che non hanno ritirato i loro prodotti. Considerando che ora i negozi sono chiusi fino a data indeterminata, le possibilità sono solo 2. Apple contatterà gli utenti che hanno prodotti in assistenza da ritirare e, dove possibile, cercherà di effettuare una spedizione presso il loro domicilio. Tutti gli altri dovranno necessariamente attendere la riapertura degli store per rimettere le mani sui loro dispositivi.

Ricordiamo che, al momento, Apple non ha comunicato una data ufficiale di riapertura dei suoi store. Informazioni a riguardo arriveranno, probabilmente, nelle prossime settimane. Restate in attesa per aggiornamenti.