insight-marte-rover-pala

Uno dei rover attualmente presenti su Marte per studiarne la superficie e il terreno è InSight, il più recente dei mezzi atterrarti sul nostro vicino spaziale. Purtroppo il pianeta rosso rimane comunque un luogo impervio le cui condizioni estreme rendono difficile la vita alla nostra tecnologia. L’ultimo esempio riguarda proprio InSight che si è trovato ad affrontare un problema particolare.

Proprio per studiare il terreno, il rover ha diversi strumenti a sua disposizione. Uno di questo è una sonda simile a un martello pneumatico. Quest’ultimo è rimasta incastrata nel terreno il quale è risultato più compatto del previsto, talmente compatto che molti dei tentativi fatti per poterlo liberare non sono andati a buon fine.

Come disincantare una sonda attaccata a un mezzo da milioni e milioni di dollari spedito su un pianeta lontano dal nostro? Alla vecchia maniera, un colpo e via che tutto riparte. Alla NASA hanno deciso che per farlo dovevano usare un po’ di forza bruta.

 

InSight contro il terreno di Marte

Alcuni ricercatori tra i più intelligenti al mondo in questo campo hanno optato per un sistema usato molto dalle persone comuni in un recente passato tecnologico. Il televisore fa le bizze? Un colpo forte ed ecco che riparte. Il rover è rimasto incastrato nel terreno? Un colpo di pala e via.

È quello che è successo. Dopo molte simulazioni a computer e non, alla NASA hanno dato il comando a InSight di colpirsi da solo con il braccio robotico dotato di una pala per liberarsi. ha funzionato. La sonda sopracitata, nominata Talpa, si è disincagliata e ora il rover può continuare a viaggiare anche se c’è un ma. Attualmente non sanno se la sonda sia in grado di ricominciare a scavare.