coronavirus

La Food and Drug Administration statunitense (FDA) ha annunciato nuovi protocolli di emergenza, che consentiranno l’utilizzo in ambito medico del plasma di coloro che sono guariti dal nuovo coronavirus, seppur come trattamento esclusivamente riservato ai pazienti gravemente malati di COVID-19. Questo passaggio è estremamente importante perchè il numero di infezioni da coronavirus negli Stati Uniti è salito a quasi 54.900 e il bilancio delle vittime è arrivato a 783.

 

Questo strumento di lotta al coronavirus era già stato utilizzato dalla Cina nei mesi scorsi

Secondo la FDA, è possibile che questo trattamento basato sull’utilizzo del plasma di questi pazienti, sia in grado di introdurre nei malati più gravi gli anticorpi che essi potrebbero aver sviluppato contro SARS-CoV-2, il virus che causa la malattia COVID-19. Queste misure potrebbero quindi essere efficaci contro l’infezione. Ciò in una situazione in cui i medici in Cina hanno curato i pazienti con coronavirus proprio grazie all’utilizzo del plasma, metodo che fu utilizzato anche durante l’epidemia di influenza del 1918.

coronavirus

Il Governatore di New York Andrew Cuomo ha annunciato questo lunedì che trattamenti simili erano già stati avviati nello Stato, che ad oggi è considerato l’epicentro americano della malattia, avendo fatto registrare almeno 14.000 casi di coronavirus nella sola città di New York. Riguardo questo discusso protocollo, Cuomo ha sottolineato che si tratta solo di una “prova” e che si tratta di una possibilità per le persone che si trovano in gravi condizioni. Il Dipartimento della salute dello Stato di New York aveva infatti già iniziato a lavorare a questo trattamento con alcune delle migliori aziende sanitarie della città e si ritiene che esso sia promettente.