asteroidi

La NASA sta attualmente monitorando due asteroidi che sarebbero in rotta verso la Terra. Secondo i dati raccolti dall’agenzia spaziale statunitense, gli asteroidi in questione non sono così grandi da causare danni seri, se dovessero arrivare ad impattare sul pianeta. Il primo asteroide, che per fortuna volerà oltre la Terra, è stato identificato come 2020 FB4. Come indicato nei dati raccolti dal Center for Near-Earth Object Studies (CNEOS) della NASA, questo asteroide ha un diametro stimato di circa 25 metri e attualmente si sta muovendo verso la Terra ad una velocità di quasi 22.000 chilometri all’ora.

 

I due asteroidi sono piuttosto grandi, ma le probabilità che impattino sulla Terra sarebbero basse

Il secondo asteroide che sfiorerà la Terra è noto come 2020 FA1. Secondo il CNEOS, questo asteroide misura circa 30 metri di larghezza ma sebbene sia più grande del 2020 FB4, esso viaggia ad una velocità di circa 8.000 chilometri all’ora, quindi molto più lentamente. Secondo la NASA, 2020 FB4 è un asteroide Amor; questo significa che esso andrà a disegnare enormi traiettorie attorno al Sole. 2020 FA1, invece, appartiene al gruppo Apollo di asteroidi che, a differenza degli Amors, sono noti per avvicinarsi molto di più alla Terra durante la loro orbita intorno al Sole.

asteroidi

I dati sui due asteroidi in avvicinamento indicano tuttavia che non sussiste il pericolo di collisione con la Terra, ma anche se ciò dovesse verificarsi è molto probabile che questi corpi celesti brucino a contatto con l’atmosfera ed esplodano a mezz’aria. In base alle dimensioni e alla velocità, 2020 FB4 e 2020 FA1 si distruggeranno ad altitudini molto elevate. Tuttavia, ciò non significa che questi due asteroidi siano completamente innocui: l’energia che genererebbero le loro esplosioni sarebbe infatti molto elevata e sebbene la gran parte verrebbe assorbita dall’atmosfera non si potrebbero escludere danni ad edifici.