Apple MacBook Air 2020

Quando Apple ha presentato iPhone 11 e iPhone 11 Pro, lo scorso settembre, molti sono rimasti delusi dal fatto che i device non supportassero la ricarica wireless inversa. Per chi non lo sapesse, questa consiste nel ricaricare dispositivi compatibili semplicemente poggiandogli sulla scocca. Che Apple sia al lavoro sulla funzione non è un mistero. Un brevetto presentato nelle scorse ore, però, ne mostra l’impiego su un altro dispositivo dell’azienda, il MacBook. Scopriamo tutti i dettagli a riguardo.

Ebbene sì, a quanto pare Apple ritiene che la funzione di ricarica wireless inversa sia più utile sui portatili che sugli smartphone. Il brevetto registrato nelle scorse ore mostra come questa feature verrà implementata sui futuri MacBook.

 

Apple: i MacBook ricaricheranno wireless gli iPhone e non solo

La casa della mela morsicata, Apple, sembra avere le idee molto chiare in merito a quello che ha intenzione di fare. I device potranno essere ricaricati in maniera wireless semplicemente poggiandoli ai due lati del trackpad. Per dispositivi più grandi, tipo iPad, il colosso di Cupertino aggiungerà una zona di ricarica anche sulla scocca. Il tutto, ovviamente, sarà possibile grazie ad un nuovo rivestimento per il dispositivo in titanio. Beh che dire, un’idea davvero interessante.

Come con tutti i brevetti, non c’è certezza che Apple deciderà di portare a termine il progetto. Considerando che la tecnologia che sta alla base della ricarica inversa è ancora poco sviluppata, passerà del tempo prima di poterla vedere sui dispositivi di Cupertino. Ricordiamo, infatti, che Apple preferisce adottare sui sui device solo tecnologie affidabili al 100%. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.