rumore-pandemia

A causa della pandemia da Covid-19, i tassi di inquinamento sono fortemente diminuiti. Di conseguenza, altri gas presenti nell’atmosfera stanno producendo alcuni rumori che hanno sconcertato gli utenti di Internet.

E’ stato uno dei temi più discussi su Twitter. Meme, teorie legate al nuovo coronavirus e riferimenti all’Apocalisse sono scoppiati sui social network, dopo che diversi utenti hanno registrato il misterioso rumore proveniente dal cielo.

Il sito web della BHAZ ha intervistato esperti, tra cui la professoressa di fisica Bruna Ignaczuk, che ha affermato come il forte rumore – percepito in larga parte in Brasiel – abbia una relazione diretta con la pandemia da coronavirus, poiché i livelli di inquinamento sono diminuiti a causa di una riduzione dell’attività umana. Ciò significa che il fatto che il rumore si sia verificato durante un periodo di quarantena internazionale potrebbe non essere stato una coincidenza.

Con il forte calo del funzionamento di molti settori, la riduzione della quantità di inquinamento nell’atmosfera ha influenzato il movimento dei gas“, ha spiegato l’esperto. Sebbene raro ed enigmatico, il suono è naturale e in Russia ci sono persino registrazioni dello stesso rumore dal 2012.

Il suono si verifica quando i gas entrano in contatto con i cambiamenti della pressione atmosferica, proprio come quando l’aria esce da un pallone o da una pentola a pressione“, ha spiegato Ignaczuk.

 

Enigmi della pandemia

La quarantena, una delle principali conseguenze delle misure di isolamento sociale, ha impatti improvvisi e negativi sull’economia, ma è riuscita a ridurre i livelli di inquinamento.

Le immagini satellitari scattate tra gennaio e marzo dall’Agenzia spaziale europea (ESA) e dalla NASA mostrano una drastica riduzione delle emissioni di biossido di azoto (NO2). Una delle regioni in cui l’effetto è più visibile è il nord Italia.