AirPower Apple

Secondo il noto leaker Jon Prosser, Apple risulta essere al lavoro su un nuovo modello di AirPower. Pare, infatti, che l’azienda abbia scoperto come eliminare le problematiche che hanno impedito alla prima generazione di arrivare sul mercato. Nelle scorse ore, nuove informazioni riguardo il prodotto sono state rilasciate. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Tutti i fan della mela morsicata ricordano bene la storia di AirPower. Presentato insieme ad iPhone X nel 2017, il tappetino di ricarica wireless sarebbe dovuto arrivare dopo pochi mesi (inizio 2018). Tuttavia, problematiche legate al surriscaldamento hanno spinto l’azienda a rimandare più volte l’uscita. Alla fine, in assenza di soluzioni plausibili, questa ha deciso di abbandonare il progetto. Pare, però, che non tutto sia perduto. Ecco quanto è emerso negli scorsi giorni.

 

Apple: AirPower in uscito entro la fine dell’anno?

Stando a quanto dichiarato dal leaker, Apple starebbe già testando diversi prototipi del tappetino di ricarica wireless. L’introduzione di un nuovo chip, l’A11, potrebbe aver risolto completamente il problema del surriscaldamento. A quanto pare, il colosso di Cupertino ha intenzione di rilasciare il prodotto in vista del lancio dei primi smartphone privi di porte. Ebbene sì, Apple potrebbe lanciare i primi melafonini completamente wireless nel corso del 2021.

Se i test del prodotto dovessero dare risultati positivi, il nuovo AirPower potrebbe arrivare sul mercato già entro la fine di quest’anno. Il prezzo dell’accessorio sarà abbastanza elevato, si suppone sopra i 200 euro. Riuscirà Apple a realizzare, finalmente, il progetto? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.