coronavirus

Proprio in questi ultimi giorni si è intensificato lo scambio di opinioni per cercare di pianificare con più chiarezza della “fase 2” della pandemia di coronavirus. Le principali novità a cui sta lavorando la task force guidata da Vittorio Colao sono due: un’app per gestire autocertificazione e geolocalizzare i cittadini positivi al Coronavirus, e un calendario di allentamento delle restrizioni scaglionato in base alle fasce d’età.

coronavirus

Come funziona e dove scaricare l’app per l’autocertificazione

Oltre a sostituire l’autocertificazione cartacea, l’applicazione, che sarà scaricabile da un sito del governo e  disponibile sia per iOS sia per Android, dovrebbe consentire la geolocalizzazione dei cittadini. L’idea è di poterla utilizzare per i tracciamenti, come già oggi avviene in Corea, per monitorare con precisione la diffusione del virus. Inoltre avrà un sistema d’allerta per gli spostamenti, specialmente per chi risulta positivo al nuovo Coronavirus, e risalirà a tutti i contatti avuti. Ancora in lavorazione invece la possibilità di gestire e controllare il flusso di persone sui mezzi pubblici e nei locali più affollati.

coronavirus

Quando torneremo ad una “vita normale” dopo questo Coronavirus

Un’altro strumento che non potremmo non consultare sarà il calendario che allenterà le restrizioni finora avute in base alle fasce d’età. Se per le aziende le riaperture sono previste già a partire dal 20 Aprile, per i cittadini la data prevista resta il 4 Maggio. Il ritorno ad una vita normale avverrà in base alle fasce d’età; potranno ricominciare prima i più giovani, la popolazione meno a rischio ed infine gli anziani.