pandemia-tecnologia-soluzioni-digitali

I prossimi passi fatti per uscire dall’attuale situazione creata dalla pandemia di coronavirus sono i più importanti. Minsait, società di Indra, ha identificato 4 ambiti in cui le tecnologie e le soluzioni digitali risulteranno di aiuto per la ripresa, in tutti gli aspetti. I sistemi riguardano principalmente l’identificazione precoce di rischi, sistemi di coordinamento dei servizi pubblici, gestione dinamica delle risorse sanitarie, migliore collaborazione tra pubblico e privato e rilancio del turismo tramite servizi digitali.

Le parole di Giuseppe Catarinozzi, direttore dei Mercati Pubblica Amministrazione e Sanità di Minsait:

“la tecnologia ben utilizzata, come stiamo vedendo in questa crisi storica causata dalla pandemia di COVID-19, si sta rivelando uno strumento decisivo per garantire la continuità del business e la normale evoluzione della società. Gli straordinari progressi che le soluzioni Smart Cities hanno sperimentato con l’adozione di tecnologie come l’intelligenza artificiale o i Big Data, ci permetteranno di essere molto più preparati, nel breve e medio termine, ad affrontare nuove crisi, siano esse sanitarie, ambientali, sociali o anche economiche”.

 

Smart cities e uscire dalla pandemia

I punti che andranno presi in considerazione sono diversi e variegati. È importante riuscire a gestire un servizio di raccolta rifiuti e pulizia delle strade, ma tanti altri servizi ancora come la cura delle persone non autosufficienti.

Altro punto fondamentale è la coordinazione del sistema sanitario. Un modo per gestire meglio tutte le risorse a disposizione, sia a livello di materiale, ma anche di personale e delle singole strutture con tutte le caratteristiche ad esse associate, posti letto e altro.

Un passo importante è creazione un modello di partenariato digitale in comune tra il pubblico e il privato. Bisogna creare piattaforme contenenti dati relativi all’impatto del coronavirus così che quest’ultimi possano essere usati in modo efficace.

Anche il turismo dovrà guardare sempre più a piattaforme pieni di contenuti digitali le quali andranno a migliorare la competitività, sia sul breve che sul lungo periodo. Questo genere di servizi potrebbe rende più efficaci le destinazioni, potenziare le offerte proposte e indirizzarsi meglio verso l’utente finale.