pokémon rosa

Nel 2018, un hacker avrebbe violato la rete interna di Nintendo, consentendogli di accedere a informazioni sensibili appartenenti alla società giapponese. La violazione ha portato alla scoperta di alcuni file relativi ai primi giochi per Game Boy del franchise. Tali risorse ripubblicate recentemente su 4chan, suggeriscono che Game Freak stava prendendo in considerazione lo sviluppo di un certo Pokémon Rosa (Pokémon Pink) poi cancellato. Il titolo avrebbe dovuto affiancare l’uscita di Pokémon Giallo, lo spin-off dedicato a Pikachu.

Le risorse scovate purtoppo non dicono molto sul gioco in questione, ma alcune ipotesi suggerirebbero che Pokémon Rosa avrebbe avuto come protagonista Clefairy o Jigglypuff, ma alla fine la nomina di mascotte è stata assegnata a Pikachu. Tale scoperta ovviamente ha stuzzicato la fantasia dei fan più accaniti che non hanno perso tempo per fantasticare su un’ipotetica box art del gioco come quella che trovate qui sotto.

pokémon rosa

Come sarebbe stato Pokémon Rosa?

Il titolo si sarebbe dovuto rivolgere in particolare alle giocatrici e avrebbe avuto come protagonista un personaggio femminile. La violazione ha permesso anche di scovare alcuni file audio provenienti dall’anime di Pokémon, indicando quindi che Game Freak volesse inserire i versi dei mostri del cartone animato nel gioco.

Secondo un noto dataminer di Pokémon, il Dr. Lava, gli hacker che hanno contribuito a far trapelare le varie informazioni stanno ancora accumulando dati dal codice sorgente. “Ê stata trafugata solo una prima parte del codice”, ha affermato il dott. Lava. “Anche se probabilmente abbiamo già visto la metà più interessante.”

Un vero peccato insomma. E voi? Lo avreste voluto un Pokémon tutto al femminile?