pishing

Google ha recentemente bloccato milioni di tentativi di phishing su Gmail effettuati da criminali informatici che stanno approfittando dell’epidemia di Coronavirus. Il colosso informatico ha affermato che ci sono ogni giorno 18 milioni di e-mail di malware e phishing relative a Covid-19.

Molti attacchi utilizzano la paura che riguarda gli incentivi finanziari per indurre gli utenti a rispondere con una certa urgenza. Alcuni criminali informatici che impersonano organizzazioni governative come l’OMS, tentano di truffare coloro che lavorano da casa durante la pandemia.

Google afferma che ha evoluto i suoi modelli di apprendimento per comprendere al meglio come filtrare queste minacce in modo da non farli finire nelle caselle di posta degli utenti.

 

Navigare nel web senza imbattersi in malware e pishing

In un post di Google Cloud, la società ha spiegato come sono stati monitorati malware e phishing correlati al Coronavirus attraverso i suoi sistemi e flussi di lavoro. Tuttavia, in molti casi, queste minacce sono campagne malware già esistenti aggiornate per focalizzarsi sul Covid-19.

Non appena Google identifica una minaccia, viene aggiunto all’API di Navigazione sicura dell’azienda che protegge gli utenti in tutti i suoi prodotti. Una navigazione sicura che permette di proteggere oltre quattro miliardi di dispositivi ogni giorno.

pishing

Come proteggere i nostri account Google

In Google Suite i controlli avanzati di phishing e malware sono attivati attraverso un’ impostazione predefinita. Questi controlli proteggono da e-mail dannose, documenti pericolosi e URL non identificati.

Google consiglia agli utenti di effettuare un controllo di sicurezza, di evitare di scaricare file da mittenti sconosciuti, di verificare l’integrità degli URL e di evitare e-mail di phishing. Inoltre tutti gli utenti dovrebbero stare più attenti alle minacce online durante questo periodo difficile.