AirPower Apple

Tutti i fan della mela morsicata, Apple, ricorderanno molto bene il tappetino di ricarica wireless AirPower. Il dispositivo sarebbe dovuto arrivare sul mercato nel 2018 ma diversi problemi relativi al surriscaldamento hanno costretto il colosso di Cupertino a rimandare l’uscita. Dopo vari tentativi di risolvere le problematiche, l’azienda ha ufficialmente comunicato di aver messo da parte il progetto. Tuttavia, nelle scorse settimane sembra essersi smosso qualcosa. Il progetto è ripartito! Scopriamo tutti i dettagli a riguardo.

Ve ne abbiamo parlato già in un altro articolo, il noto leaker Jon Prosser ha confermato che il colosso di Cupertino risulta essere al lavoro su un nuovo modello di AirPower. I prototipi del dispositivo sono stati inviati ai vari ingegneri della casa al fine di effettuare i dovuti test. Ciò che è emerso nelle scorse ore è che ci potrebbero essere ben 2 versioni di AirPower. Ecco perché.

 

Apple: due nuovi AirPower potrebbero arrivare entro fine anno

Il leaker è venuto a conoscenza dei nomi in codice di due nuovi dispositivi Apple che dovrebbero rappresentare dei tappetini di ricarica wireless. Da una parte abbiamo il modello principale con nome in codice C68, dall’altra una versione “lite” con il nome in codice C26. Secondo Prosser, si tratterebbe di due versioni differenti di AirPower. La prima sarà molto simile a quella vista in passato. La seconda, invece, sarà di dimensioni ridotte. Al momento, non sono note le feature che queste avranno.

Ciò che sembra certo è che entrambi monteranno il chip A11 di Apple. Questo permetterà di mettere fine ai problemi di surriscaldamento che interessavano la generazione precedente. Se tutti i test dovessero andare secondo i piani, potremmo vedere i due tappetini debuttare nei prossimi mesi. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.