temperature-alte-cambiamento-climatico

Ogni anno sembra che faccia sempre più caldo. Non è solo un’impressione, è così. Secondo un nuovo studio, in soli 50 anni quasi metà della popolazione terrestre soffriranno temperature troppo calde da sopportare. Tra questi, la maggior parte saranno poveri che non potranno permettersi meccanismi per ridurre la calura, come l’aria condizionata.

Le previsioni non sono buone, ne quelle più ottimiste, ne quelle più pessimiste. Nel primo caso, tra 50 anni oltre un paio di miliardi di persone potrebbero trovarsi in tale condizione. Nel secondo caso si parla sempre di 50 anni, ma di 3,5 miliardi di persone sparse tra quasi tutti i continenti.

 

Temperature troppo alte e la nicchia climatica

C’è un range climatico entro il quale sia gli animali che l’uomo si trovano a proprio agio. Allo stato attuale, solo 1% della popolazione si trova al di fuori del range, 29 gradi Celsius di media; la zona è quella del Medio Oriente e si tratta di 20 milioni di persone.

Le prime aree che usciranno da questa nicchia climatica si trova in Africa, Sud America, Asia e Oceania. Il discorso però si basa sempre sulle temperature media di tutto l’anno quindi un po’ tutto il mondo dovrà affrontare periodi particolarmente pesanti in fatto di temperature alte.

Ovviamente non si tratta di una situazione catastrofica solo a livello ambientale, ma è molto più grande. I danni ambientali causeranno sempre più ondate migratorie dovute a emergenze sanitarie e crisi economiche. Se non sarà tutto il mondo a subire numeri troppo alti sul termometro, discorso diverso è per gli altri aspetti.