windows 10 aggiornamento

Il prossimo aggiornamento di Windows 10 dovrebbe arrivare nel corso del mese e porterà con sé diverse nuove funzionalità e miglioramenti. La patch introdurrà nuove funzioni per il Task Manager, offrirà nuove opzioni di limitazione del download per gli aggiornamenti e apporterà alcune modifiche a Cortana. L’update di maggio includerà anche nuove opzioni di accesso per Windows Hello.

Il nuovo aggiornamento per Windows 10 (noto come versione 2004) è stato già rilasciato per Windows Insiders su Slow Ring così da testarlo prima del lancio. Tramite Windows Latest, abbiamo scoperto che i test hanno rivelato un implementazione che gli utenti PC con hardware meno recente apprezzeranno senz’altro. Pare infatti che Microsoft stia apportando delle modifiche con la prossima patch che renderà Windows 10 più veloce su alcuni computer.

 

Windows 10, ecco come l’aggiornamento inciderà sui nostri computer

In particolare, Microsoft ha modificato il funzionamento dell’indicizzazione per la ricerca di Windows, che ridurrà l’elevato utilizzo del disco nelle macchine che montano i tradizionali hard disk.

Quindi, chi non possiede un SSD sul proprio laptop o computer desktop, probabilmente il nuovo aggiornamento di Windows 10 aiuterà a velocizzare il proprio hardware. I test di Windows Latest hanno dimostrato che l’aggiornamento di maggio 2020 offrirà un’esperienza complessivamente più veloce su una gamma di diverse configurazioni hardware.

Al contrario pare che coloro che invece hanno i più recenti hard disk SSD installati sul proprio computer “difficilmente noteranno miglioramenti significativi”. Questo perché gli SSD rispetto i classici dischi HDD hanno tempi di caricamento già notevolmente ridotti.

windows 10 aggiornamento

“KB4549951”, incubi dal passato in casa Microsoft

Il nuovo aggiornamento di Windows 10 è stato annunciato a ridosso del recente update da incubo che ha causato non pochi problemi agli utenti. Rilasciato il 14 aprile la patch KB4549951 doveva apportare alcune correzioni di sicurezza al sistema operativo. Al contrario, l’aggiornamento ha seminato il caos con schermate di errore, cancellazione di file importanti e blocchi al sistema.

Microsoft sta attualmente indagando sui problemi esaminando costantemente i feedback dei clienti e monitorando attentamente la situazione.  Il colosso della tecnologia di Redmond ha chiesto ai clienti che hanno riscontrato problemi di continuare a segnalarli tramite l’apposito hub di feedback.