mario bros record

Steven Kleisath e Stephen Boyer, meglio conosciuti come i “Mario Bros. Masters”, durante questa pandemia non hanno perso tempo e hanno recentemente infranto un nuovo record. Il duo hanno raggiunto un punteggio di 1.280.550 giocando in coppia online al gioco arcade Mario Bros. I due già detengono singolarmente 5.424.920 punti uno, e 4.260.210 punti l’altro, al medesimo gioco.

Per chi non lo sapesse Mario Bros. è ben diverso dal classico Super Mario Bros. uscito su console; il platform Nintendo uscì nel 1983 in sala giochi e vede protagonisti i due fratelli mentre sono intenti a schivare palle di fuoco e saltare sui nemici in una serie di livelli a schermata fissa. La difficoltà accresce sempre di più ad ogni arena e i nemici se non sconfitti si rialzano più arrabbiati di prima.

Si tratta di un titolo piuttosto impegnativo se giocato da solo, soprattutto a lungo andare, ma in versione cooperativa Mario Bros. diventa una vera e propria sfida. Kleisath e Boyer tuttavia sembra non abbiano avuto tutti questi problemi. Secondo quanto riportato dal sito Twin Galaxies i due sono riusciti a raggiungere il penultimo livello del gioco alla difficoltà più difficile, accumulando oltre un milione di punti e stabilendo un nuovo traguardo nel mondo dei videogiochi.

Mario Bros., un nuovo record che sfida l’impossibile

I vecchi record dei due risalgono al 2015, ma con la possibilità di giocare in cooperativa introdotta nell’emulatore MAMEHub per PC, i due hanno superato i loro limiti e conquistato un nuovo record. “Abbiamo decisamente spinto ai limiti questo gioco. Dubito che qualsiasi altra persona al mondo oggi sarà in grado di eguagliare o battere questo punteggio”, ha riferito Kleisath su Twitter. “Stavamo cercando di raggiungere un milione e abbiamo finito per ottenere oltre 1,2 milioni di punti”.

C’è da sottolineare che il nuovo punteggio è stato totalizzato in 70 minuti di pura epicità, superando alcuni ritardi dovuti alla connessione e la restrizione auto imposta dai due ragazzi che non permetteva l’uso del POW per eliminare rapidamente grandi gruppi di nemici.

Kleisath e Boyer sperano di poter tentare presto un nuovo record con la versione giapponese di Mario Bros., ma questa volta fisicamente, magari in una fiera o in un arcade. Fino a quel momento invitano altri giocatori a cimentarsi in questo classico decennale.

“Invitiamo tutti a dare il giusto riconoscimento a questo grande gioco e divertirsi”, hanno riferito. “Puoi lavorare insieme o uccidervi a vicenda in modalità a due giocatori, ma noi abbiamo scelto di cooperare come una squadra per raggiungere l’impossibile”. E a quanto pare ce l’hanno fatta.