Apple AirPods Pro

Sono settimane che si parla del debutto di un nuovo modello di AirPods entro la fine dell’anno. A quanto pare, Apple aveva intenzione di rilasciare una versione lite degli AirPods Pro prima dell’autunno. L’emergenza Coronavirus, però, ha costretto la casa a cambiare i suoi piani. Ecco perché.

L’emergenza sanitaria che ha colpito prima la Cina e poi il resto del mondo ha creato non pochi scompensi alla casa della mela morsicata. Secondo quanto riportato da Nikkei Asian Review, Apple tarderà con il lancio dei nuovi auricolari wireless. Questi, arriveranno solo nel 2021.

 

Apple: niente nuovi AirPods nel 2020

L’azienda della mela morsicata ha deciso di focalizzare l’intera forza produttiva su prodotti più importanti come iPhone, iPad e Apple Watch. La produzione dei nuovi auricolari true wireless risulta essere troppo in ritardo per un lancio entro la fine dell’anno. Sia gli AirPods Pro lite che la seconda generazione degli AirPods Pro arriveranno più tardi rispetto al previsto. Tale supposizione è confermata anche dal noto analista Ming-Chi Kuo. Secondo le stime, gli AirPods Pro lite arriveranno nei primi mesi del 2021, gli AirPods Pro di seconda generazione tra fine 2021 e inizio 2022. Inoltre, sembra che Apple abbia in serbo novità anche per quanto riguarda la catena produttiva che si occupa del prodotto.

E’ emerso che entro fine anno, Apple sposterà il 30% della produzione degli AirPods in Vietnam. Attualmente, questa avviene interamente in Cina. L’emergenza Coronavirus ha fatto capire all’azienda quando sia rischioso concentrare l’intera produzione di un prodotto in un unico paese. Pian piano, Apple cercherà di attuare la stessa mossa per tutti i suoi prodotti. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.