apple-watch-problema-cuore

La casa della mela morsicata, Apple, sta lavorando ad un nuovo modello di Apple Watch da lanciare sul mercato entro la fine dell’anno. Siccome ci stiamo avvicinando sempre di più alla data di presentazione, diverse informazioni sul device stanno cominciando a trapelare. Nelle scorse ore, il noto leaker Jon Prosser ha confermato quanto si vociferava. I nuovi Apple Watch saranno in grado di monitorare i livelli di ossigeno nel sangue e gli attacchi di panico. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Ebbene sì, ancora una volta Apple si impegna a migliorare le feature collegate alla salute degli utenti. Il nuovo Apple Watch porterà in campo due novità sostanziali in questo senso. Sia il monitoraggio dei livelli di ossigeno nel sangue che quello degli attacchi di panico potrebbero aiutare molti utenti nella vita quotidiana. La cosa positiva, inoltre, è che tali feature potrebbero arrivare anche nei modelli precedenti.

 

Apple Watch Series 6: rilevamento degli attacchi di panico

Sembra che la casa della mela morsicata sfruttarà un sensore già presente a partire dalla Series 4 per monitorare i livelli di ossigeno nel sangue. Il tutto, ovviamente, sarà possibile solo ed esclusivamente grazie al nuovo sistema watchOS 7. Discorso molto simile anche per quanto riguarda il rilevamento degli attacchi di panico. Basandosi interamente sul software, la funzione potrebbe essere attivata su tutti gli smartwatch che lo supportano.

Tuttavia, conosciamo molto bene Apple. L’azienda potrebbe decidere di inibire le feature sui dispositivi più datati. Ciò che ci aspettiamo è che l’azienda le renda disponibili solo per la nuova Series 6 e la Series 5. Nonostante la Series 4 abbia tutti i presupposti per ricevere le aggiunte, queste potrebbero non arrivare per la classica politica di Cupertino. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.