covid oms

Numerosi paesi hanno già la propria app di tracciamento per il Covid-19, ma l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) vuole aiutare quei Paesi che sono troppo tesi per sviluppare il proprio software.

Bernardo Mariano dell’OMS ha dichiarato a Reuters durante un’intervista che l’ente ha in programma di rilasciare una tracking app in tutto il mondo nel corso del mese. Qualsiasi governo può rilasciare una versione personalizzata per monitorare il virus, ma questa versione “universale” aiuterà anche i Paesi economicamente in difficoltà.

L’OMS vuole inoltre aggiungere il tracciamento dei contatti alla propria app e ha parlato con Apple e Google per l’utilizzo congiunto della loro tecnologia di monitoraggio. Purtroppo per questioni legali relative alla privacy l’Organizzazione non è riuscita a trovare un accordo.

Apple e Google dispongono entrambi di un sistema decentralizzato che mantiene i dati anonimi, ma ci sono ancora preoccupazioni che le compagnie possano usare impropriamente i dati per generare profitti in un secondo momento.

covid oms

Covid-19, tracciamento dei sintomi o tracciamento dei contatti?

Tuttavia anche un’app che riveli solo i sintomi potrebbe risultare vitale. Un’app dell’OMS disponibile a livello globale potrebbe informare meglio le persone che potrebbero non sapere cosa aspettarsi dal Coronavirus e spingere più persone a sottoporsi al test.

L’analisi dei contatti, nel frattempo, può essere cruciale per ripristinare la società dopo il lockdown; potrebbe tracciare più accuratamente la diffusione del virus e contribuire a limitare la portata di ulteriori chiusure.