spacex-simulatore-volo-spazio

In passato diventare astronauta sarà stata sicuramente una fantasia di molti più ragazzi rispetto alle nuove generazioni, anche se la ritrovata spinta all’esplorazione spaziale sta facendo di nuovo tornare in auge la cosa. In ogni caso, provare qualche esperienza collegata risulta comunque interessante. Per questo motivo SpaceX ha voluto creare qualcosa di particolare, far partire un simulatore di volo.

Cosa si simula in questo simulatore di volo? Guidare la Crew Dragon, la sonda creata per poter portare gli astronauti, ma prima ancora i rifornimenti, sulla Stazione Spaziale Internazionale. Si tratta di un simulatore limitato. Non si può andare a zonzo per lo spazio come si vuole, ma permette di farvi vivere una finestra di lavoro fondamentale e difficile.

 

Il simulatore di SpaceX

Se ti cimenterai in questa impresa dovrai “solo” far attenzione a diversi aspetti come il rollio e l’imbardata. L’amministratore della NASA ci è riuscito al primo colpo, sicuramente la sua formazione da ex pilota aerospaziale ha aiutato, ma possono riuscirci tutti. In ogni caso, di cosa si tratta realmente? Molti vedono questo simulatore come una manovra di marketing da parte di SpaceX e sicuramente è vero.

È un modo nuovo al pubblico per poter vivere in un modo nuovo la Crew Dragon, la capsula che finora la maggior parte di noi ha solo sentito nominare. Mostra l’avanzamento tecnologico in merito e le difficoltà che ci sono nel guidarla. Se usciva un po’ prima durante questa quarantena sarebbe stato sicuramente un po’ meglio, ma in ogni caso, di tempo per provare il tutto ce n’è comunque tanto. Il link al simulatore.