ristorante

Da un paio di settimane siamo entrati nella “Fase 2” e man mano si cerca di tornare alla normalità. Quasi tutti gli esercizi tornano ad essere operativi se pur rispettando le rigide regole del distanziamento sociale.

Bar e ristoranti non saranno tra le attività contemplate dalle prime riaperture. In attesa delle nuove regole al vaglio del Governo, c’è già chi guarda avanti e pensa a come saranno i locali del futuro: ingressi contingentati, misurazione della temperatura, distanze e menù incluso.

 

In cosa consiste il nuovo menù contactless

Tra le misure di prevenzione raccomandate per la riapertura, c’è la digitalizzazione del menù. Un’azienda italiana, HealthyFood, ha creato così un nuovo strumento smart per aiutare i ristoratori dopo l’emergenza Covid. “My Contactless Menù” è un servizio smart capace di aiutare il mondo della ristorazione a rispettare le nuove normative di sicurezza.

Il menù digitale è consultabile attraverso la scansione via smartphone di un QR code posizionato sul tavolo dal ristoratore, beneficiando anche della visualizzazione automatica dei valori nutrizionali e calorici dei piatti e soprattutto degli allergeni.

È aggiornabile in tempo reale in piena autonomia e consente la visualizzazione da remoto: basterà accedere all’area dedicata sulla piattaforma MyCia, digitare le variazioni del menù del giorno e vedere in questo modo aggiornato automaticamente anche il link raggiungibile tramite QRcode.

In più, le nuove feature rendono il prodotto e il pacchetto di servizi associato ancora più smart: come la visualizzazione dei valori nutrizionali e delle calorie resa possibile attraverso l’indicazione delle grammature dei vari ingredienti. Assicura, inoltre, ai ristoratori di entrare nel network degli oltre 40mila utenti della app rendendolo facilmente condivisibile attraverso qualsiasi servizio di messaggistica.

Fase 2

Ristorante, nella nuova funzione sarà possibile prenotare il tavolo e pagare in autonomia

Uno dei problemi della futura riapertura sarà anche quello dell’ottimizzazione dei tempi di ingresso dei clienti. Tra i servizi il nuovo menù consente la prenotazione online del proprio tavolo, direttamente dall’app. Un vantaggio per i ristoratori che possono organizzare gli ingressi in modo scaglionato. Per i clienti ci sarà la garanzia di un appuntamento certo e confermato, riducendo tempi di attesa in coda.

My Contactless Menù, inoltre, consente di attivare “Order & Pay by Phone”: è possibile effettuare ordini direttamente dal menù digitalizzato, ricevendo il conto in formato digitale e pagandolo dallo smartphone, evitando passaggi di carte, comande e strumenti di pagamento di mano in mano. Questa innovazione sarà già disponibile in Italia dal prossimo 18 maggio, per poi essere lanciata anche all’estero. Il menù sarà tradotto in oltre 60 lingue.

Al cliente basterà infatti leggere l’elenco dei piatti nella sua lingua madre e al cameriere risulterà facile registrare l’ordinazione.Tra i primi Paesi che si intendono raggiungere ci sono Shangai, Dubai, Singapore, Regno Unito e Stati Uniti. Per poi passare a Germania, Spagna e Francia a seconda delle riaperture dopo il lockdown.