sole minimo solare

Il sole è entrato in un periodo insolitamente tranquillo, con un numero di macchie solari drasticamente ridotto sulla sua superficie. Questo livello di attività è così basso che alcuni scienziati hanno suggerito l’arrivo di un potenziale Grande Minimo Solare, il cui l’ultimo ebbe luogo nel 17° secolo e coincise con una mini era glaciale.

Il sole ha un ciclo di 11 anni in cui l’attività cresce e diminuisce. Ciò è causato dal rafforzamento e dall’indebolimento del suo campo magnetico. Il punto massimo dell’attività del sole è noto “massimo solare” ed è caratterizzato da un forte aumento di macchie solari sulla superficie. Il “minimo solare”, al contrario, è il periodo in cui l’attività è drasticamente ridotta e le macchie solari tendono a diminuire fino a diventare quasi assenti per giorni. L’ultimo massimo solare ha raggiunto il picco nel 2014.

Nell’aprile dello scorso anno, gli scienziati della National Oceanic and Atmospher Administration hanno previsto che il prossimo minimo solare sarebbe stato simile all’ultimo ciclo. In una dichiarazione, Lisa Upton, fisico solare della Space Systems Research Corp, ha affermato che il prossimo ciclo solare sarebbe stato caratterizzato da un massimo solare debole e un minimo piuttosto lungo. Tuttavia, non ci sono prove che che indicano effettivamente un potenziale Grande Minimo Solare noto anche come Minimo di Maunder.

Il Minimo di Maunder è il nome dato al periodo che va tra il 1650 e il 1715 quando l’attività solare era estremamente bassa. Questo periodo coincise con la parte più fredda della “Piccola Era Glaciale” che portò inverni estremamente freddi in Europa e Nord America. I minimi solari nel normale ciclo del sole non hanno alcun effetto sulla temperatura terrestre, con la produzione di energia dal sole che scende solo dello 0,1%.

 

Potremo trovarci di fronte ad un nuovo record di minimo solare

Finora quest’anno, ci sono stati 104 giorni in cui non sono apparse macchie solari sulla superficie del sole, secondo SpaceWeather.com. Per tutto il 2019, ci sono stati 281 giorni senza macchie solari. Come osserva il sito web, la mancanza di attività sul sole suggerisce che si sta verificando un minimo solare. “Finora quest’anno, il sole è stato vuoto il 76% delle volte, un tasso superato solo una volta nell’era spaziale”, ha dichiarato. “L’anno scorso, il 2019, il sole è stato bianco il 77% delle volte. Due anni consecutivi di eccessiva tranquillità risultano in un minimo solare davvero lungo.”

Mathew Owens, professore di fisica spaziale presso l’Università di Reading, ha riferito che entrare in un minimo solare non è insolito, ma il livello di attività attualmente in corso è fuori dal comune. “Il Sole è stato al riposo per gran parte dell’ultimo anno, un fenomeno decisamente atipico”, ha detto in una e-mail. “È ancora un po ‘presto per dire dove si collocherà rispetto gli altri minimi registrati. Se continua in questo modo, tuttavia, potrebbe posizionarsi tra i minimi solari più lunghi. Al momento il più lungo registrato è il minimo solare precedente [2009-2010]. “

Joanna Haigh, autrice di The Sun’s Influence on Climate, ha affermato che al di sotto del normale ciclo di 11 anni del sole c’è “una variazione a lungo termine dell’attività solare quando il sole passa tra Grande Massimo e Grande Minimo”. Questo potrebbe essere definito un “minimo profondo”. “L’attività complessiva del sole di recente e i giorni privi di macchie solari è ben al di sopra della media e alcuni fisici pensano che sia in arrivo un altro Grande Minimo Solare, ha riferito in una e-mail.

sole minimo solare

Una nuova “Piccola Era Glaciale” in arrivo?

Alcuni sospettano che la recente scarsa attività del sole possa portare ad un nuovo Minimo di Maunder e di conseguenza da una nuova “Piccola Era Glaciale”. Questo secondo i ricercatori è errato poiché il forte raffreddamento di quel periodo non è da attribuire al sole, ma da alcune grandi eruzioni vulcaniche che immisero grandi quantità di zolfo nell’atmosfera.

Haigh ha detto in termini di temperature globali, che il minimo solare è ciò di cui preoccuparsi meno. Semmai, potrebbe aiutare a mitigare leggermente l’attuale riscaldamento antropogenico. Tuttavia, questo effetto si dissiperà quando l’attività sul sole riprenderà il suo normale corso.

Owens ha detto che si aspetta che il periodo di tranquillità del sole finisca nel prossimo futuro: “Basandomi sui cicli solari passati, mi aspetto che l’attività riprenda molto presto, nei prossimi mesi. Ma il Sole può sempre sorprenderci.”