isole faroe

Bárður á Steig Nielsen, Primo Ministro del Territorio, ha dichiarato che le Isole Faroe hanno raggiunto “ciò che pochissimi altri Paesi hanno realizzato“: non avere alcun caso attivo di Covid-19. “Questo è stato possibile perché persone, famiglie e organizzazioni hanno agito responsabilmente in condizioni molto difficili“, ha dichiarato il funzionario. Il suo tasso di test è il più alto del mondo.

Con un totale di 187 casi e nessuna morte accertata, il picco di quanti sono stati contagiati dal nuovo coronavirus (112) è stato raggiunto il 22 marzo. In termini relativi, le Isole Faroe sono il territorio con il più alto tasso di test di screening Covid-19 al mondo.

 

Un traguardo dato da un profondo senso civico

Sebbene non sia un’impresa straordinaria, dato che il territorio ha una popolazione di sole 48.500 persone, questo è stato uno dei motivi del successo delle Isole Faroe. Mentre la stessa Danimarca sta combattendo la pandemia.

Oltre ai test, il segreto del successo è stato anche quello di un’adozione capillare di misure di restrizione simili a quelle osservate nella maggior parte del continente europeo, grazie alla chiusura di scuole e istituti commerciali, sebbene il confinamento non fosse obbligatorio.