Apple iPhone 12 concept febbraio

I battibecchi tra Apple e Samsung sono noti a tutti da oramai diversi anni. Nonostante ciò, molto spesso, le due aziende collaborano per assenza di altre soluzioni. Fin dal lancio di iPhone X, Samsung rappresenta il principale fornitore di pannelli OLED per la mela morsicata. Nonostante i tentativi dell’azienda di svincolarsi portando in campo altre aziende, per iPhone 12, Samsung sarà ancora il principale fornitore. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Apple esige pannelli OLED super evoluti sui suoi melafonini. Fino a qualche anno fa, l’unica azienda in grado di rispettare gli elevati standard del colosso di Cupertino è stata solo Samsung. Per iPhone X, questa è stata il fornitore unico dei pannelli OLED. A partire da iPhone XS, Apple ha portato in campo LG e BOE. Ad oggi, questi sono ancora solo dei fornitori minori. Ecco come sarà la situazione per i 4 melafonini di quest’anno.

 

iPhone 12: l’80% dei pannelli OLED sarà prodotto da Samsung

I melafonini Apple di quest’anno saranno ben 4, tutti avranno un display OLED. Secondo quanto riportato da Digitimes nelle scorse ore, Samsung continuerà ad essere il principale fornitore di tale componente. L’azienda si occuperà dell’80% dell’intera produzione. LG e BOE, invece, si occuperanno del restante 20%. In particolare, pare che Samsung fornirà i pannelli per iPhone 12, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max. LG e BOE si occuperanno, invece, esclusivamente dei pannelli per iPhone 12 Max.

L’obiettivo di Apple è quello di riuscire a diventare meno dipendente da Samsung. Ci aspettiamo che la produzione dei pannelli OLED per iPhone, da parte dell’azienda sudcoreana, diminuisca drasticamente nei prossimi anni. Restate in attesa per aggiornamenti a riguardo.