sfondo-android

Un addetto Samsung ha recentemente scoperto uno dei bug più bizzarri di Android che si avvia al boot del dispositivo dopo una modifica dello sfondo. L’immagine va in crash non solo sui dispositivi Galaxy ma anche su molti altri smartphone Android. A seguito di ulteriori indagini, ciò sembra essere una conseguenza diretta della mancanza del supporto RGB integrato del sistema operativo.

Più specificamente, l’elevata gamma dinamica dell’immagine “maledetta” restituisce un valore di istogramma superiore a 255, superando così il limite dello spazio su Android. Da un lato, la natura del bug significa che l’applicazione di qualsiasi tipo di elaborazione all’immagine dovrebbe renderlo sicuro da usare. Questo non vuol dire che si consiglia di sperimentarlo.

 

Android, per i bug una soluzione in arrivo

Il problema che ha provocato il crash è riferito ad Android 10 e versioni precedenti, poiché Android 11 gestisce tali potenziali discrepanze nello spazio colore. Una soluzione semplice è già stata inviata a Google dallo sviluppatore Davide Bianco, che ha proposto di limitare artificialmente i limiti dell’istogramma in Android da 10 a 255. Secondo quanto riferito, inoltre, Samsung ha anche preparato una correzione che arriverà in un futuro aggiornamento software per i dispositivi Samsung Galaxy.

Nel caso in cui si abbia ignorato tutti gli avvisi e si possieda uno smartphone Galaxy bootlooping tra le mani, si potrebbe ripristinare riavviando in modalità provvisoria e modificando lo sfondo da lì. Alcuni utenti segnalano anche di aver avuto successo con l’eliminazione manuale dei dati di sfondo, mentre altri hanno dovuto ripristinare il proprio dispositivo tramite il menu di ripristino per far funzionare nuovamente il dispositivo.