tesla-tunnel

La Boring Company di Elon Musk ha completato la costruzione del secondo tunnel sotto il Las Vegas Convention Center (LVCC), negli Stati Uniti. Queste gallerie intendono creare un rivoluzionario sistema di trasporto sotterraneo in un ciclo, in cui le auto Tesla viaggeranno attraverso il LVCC in un modo molto più veloce, trasportando dozzine di passeggeri all’interno del centro congressi.

Dopo aver completato il primo tunnel a febbraio e aver annunciato il completamento del secondo, LVCC dovrebbe davvero essere il primo spazio ad inaugurare il primo tunnel di Musk.

Il Convention Center Loop, come vengono chiamati questi canali, avrà tre stazioni – anch’essi ancora in costruzione – di cui una a ciascuna estremità e l’altra nel mezzo del percorso, dove i passeggeri potranno entrare e uscire dai veicoli elettrici Tesla.

Las Vegas continua a infrangere le barriere“, ha dichiarato Steve Hill, CEO e presidente del Convention Center di Las Vegas in una dichiarazione, aggiungendo che Tesla utilizzerà 3s, Xs e un altro veicolo che può trasportare da 12 a 16 persone in questo progetto.

Lo stesso Hill ha annunciato che, inizialmente, i veicoli saranno gestiti dai conducenti fino a quando non si sarà verificato che possono essere controllati in modo indipendente e sicuro. “In quel momento, faremo il passo successivo. Ma non esiste una data specifica per questo”.

Il progetto, il cui investimento ammonta a 52,2 milioni di dollari, consentirà ai visitatori dell’LVCC di essere trasportati gratuitamente attraverso il percorso, che copre circa 800.000 metri quadrati, in meno di due minuti. A piedi, lo stesso percorso dura circa 15 minuti. Inoltre, l’obiettivo è anche quello di trasportare più di 4.000 persone all’ora all’interno del centro congressi. In futuro, questo circuito potrebbe estendere i collegamenti con l’aeroporto internazionale di MacCarran e lo stadio di Las Vegas.

Il sistema di tunnel LVCC dovrebbe iniziare a funzionare a gennaio 2021.