coronavirus-record-contagi-mondo

L’umanità sta ancora combattendo contro il coronavirus. Se è vero che diversi paesi stanno gradualmente uscendo dall’emergenza Covid-19, la situazione è ancora grave. A dimostrazione di questo, gli ultimi due giorni sono stati due nuovi record in fatto di numeri di contagi aggiuntivi giornalieri.

Il precedente record è del 29 maggio con con 126.125 casi in giro per il mondo. Nello stesso giorno, in Italia abbiamo registrato 519 nuovi casi. Due giorni fa, giovedì 4 giugno, i nuovi casi sono stati 129.663 e in Italia sono stati 177. Il nuovo record è di ieri, venerdì 5 giugno, con 130.529 nuovi casi; in Italia sono stati molti di più del giorno precedente ovvero 518 a causa dell’enorme numero di tamponi fatti in più.

 

Coronavirus: i paesi che guidano la pandemia

Ieri siamo stati il 35esimo paese che ha registrato più casi con sotto di noi la Germania. I paesi che più preoccupano sono ovviamente i quattro più in alto. Stati Uniti, Brasile, Russia e India. Questo non è l’ordine dei nuovi casi, ma solo dei casi totali allo stato attuale.

Il Brasile ha registrato 30.136 nuovi casi in appena 24 ore portando il totale a 646.000 casi totali e, aspetto ancora più preoccupante, sono i pochi tamponi fatti, appena 986.365. Il paese non sta minimamente prendendo in considerazione il tentativo di contenere il contagio.

Successivamente troviamo gli Stati Uniti che hanno registrato 25.393 nuovi casi portando il totale a 1.965.708. In questo caso, il paese sta cercando di contenere il contagio, ma la popolazione sta risultando sempre più insofferente.

L’India è stato il terzo paese che ha registrato più casi, 9,471 che si aggiungono ai precedenti per arrivare a 236,184. In proporzione alla popolazione è un numero basso, ma il governo ha revocato la quarantena dando sostanzialmente via libera al virus.

L’ultimo paese è la Russia, il terzo grande focolaio nel mondo in questo momento. Sono stati registrati 8,726 casi con un totale di 449,834. Tra questi quattro paesi però, la Russia è quella che sembra stia gestendo meglio la situazione.