balena

Whisper, una balena bianca di 20 anni, ha dato alla luce un cucciolo sano il 17 maggio dopo una gravidanza di 15 mesi, segnando l’arrivo del più giovane cetaceo all’Acquario della Georgia, in un momento in cui la struttura è rimasta chiusa a causa della pandemia di Covid-19.

Il giovane balenottero, che non ha ancora ricevuto un nome, è nato di circa 79 chilogrammi e 1,80 metri di lunghezza. “Siamo molto orgogliosi di Whisper e molto felici di dargli il benvenuto nella famiglia del Georgia Aquarium“, ha dichiarato Dennis Christen, direttore senior delle operazioni zoologiche, di mammiferi e uccelli presso il Georgia Aquarium. “Saremo al fianco del piccolo mentre continua a crescere e imparare da Whisper“.

 

Una balena famosa!

La notizia della gravidanza di Whisper è stata annunciata a gennaio e i momenti conclusivi della gravidanza della nuova madre sono stati mostrati in un episodio speciale di The Planet Aquarium di Animal Planet. La balena bianca vive nell’acquario della Georgia, il più grande acquario del mondo, con oltre trentamila metri cubi di acqua dolce e salata.

Nei mesi successivi ad interruzioni globali e misure di distanza, l’acquario ha adattato i suoi piani per proteggere il team e garantire il parto in sicurezza di Whisper. Diverse squadre erano incaricate di varie funzioni, come dotarsi di attrezzatura subacquea, nel caso in cui il piccolo avesse avuto bisogno di assistenza durante il parto.

A metà travaglio, Whisper ha smesso di nuotare, spingendo un team di operatori sanitari a somministrare ossitocina per aiutare a stimolare le contrazioni. Poco dopo, il piccolo è stato visto accanto alla madre imitandone i movimenti.

Le balene bianche si trovano normalmente nelle acque artiche e sono considerate dall’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) come una specie di “minore preoccupazione“. La nascita segna un “evento raro“, dal momento che un solo cucciolo è nato negli ultimi tre anni in un acquario.

Questa nascita è importante non solo per l’acquario della Georgia, ma per tutte le strutture zoologiche accreditate. La nostra speranza è di sostenere la popolazione di balene bianche nel Nord America in modo che le generazioni future possano conoscerli”, ha affermato Eric Gaglione, vice presidente per le operazioni zoologiche presso l’ acquario della Georgia. “Durante la gravidanza di Whisper, abbiamo rintracciato dati importanti sulla gestazione delle balene bianche che, si spera, possano portare a decisioni informate sulla conservazione delle balene e dei loro giovani in natura“.

Dopo il lungo travaglio, le due balene riposano e trascorrono del tempo insieme. Il team dell’acquario afferma che li monitorerà costantemente nelle prossime settimane. “Il nostro team per la salute degli animali continua a monitorare Whisper e i suoi giovani. Le prossime settimane sono importanti per lo sviluppo del piccolo e ci sono dei traguardi da raggiungere, quindi stiamo offrendo alla madre e al figlio tutto il supporto e il tempo di cui hanno bisogno”, ha affermato Tonya Clauss, vice presidente per la salute animale e ambientale dell’Acquario.

Al momento non esistono leggi federali contro la detenzione delle balene in cattività negli Stati Uniti, sebbene sia stata vietata nella Carolina del Sud dagli anni ’80 e a Maui dal 2002. Nel 2019, il Canada ha approvato la cosiddetta legge “Willy Free“, per terminare il processo di sfruttamento di balene e delfini in cattività, unendosi a molti paesi in tutto il mondo che hanno vietato la pratica, tra cui India, Regno Unito, Costa Rica, Bolivia, Cile, Nicaragua, Brasile, Lussemburgo, Croazia, Cipro, Grecia, Ungheria e Slovenia.