coronavirus guanti

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) non raccomanda l’uso dei guanti nei luoghi pubblici, come i supermercati, per contrastare la diffusione del Coronavirus. Anzi, l’uso dei guanti può essere anche dannoso quando si toccano superfici contaminate e poi il proprio viso.

Quindi resta l’uso obbligatorio delle mascherine quando si sta in luoghi affollati, ma no all’utilizzo dei guanti, poiché potrebbero aumentare il rischio d’infezione. Inoltre si potrebbe avviare un ciclo di auto-contaminazione se si toccano oggetti o superfici già contaminate.

Pertanto, nei luoghi pubblici, come i supermercati, oltre alla distanza fisica, raccomandano l’installazione di distributori per l’igiene delle mani all’entrata e all’uscita. Migliorando sensibilmente le pratiche di igiene per le mani i Paesi possono aiutare a prevenire la diffusione del virus del Covid-19. Inoltre, è sempre bene contattare le autorità locali per sapere le pratiche utilizzate nella propria zona.

oms coronavirus

Le linee guida generali dell’Oms sul coronavirus

Le mascherine vanno indossate anche nei luoghi pubblici, quando sono particolarmente affollati e quando la distanza interpersonale è difficile da mantenere. Le nuove linee guida sul coronavirus dell’Oms, sono aggiornate sulle base delle nuove evidenze scientifiche, forniscono nuovi consigli su chi dovrebbe indossarle e quando.

“Questa guida si basa su un’attenta revisione di tutte le prove disponibili e un’ampia consultazione con esperti internazionali”, commenta il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Vorrei chiarire che è un aggiornamento di ciò che diciamo da mesi, ovvero che le mascherine dovrebbero essere sempre e solo utilizzate come parte di una strategia globale nella lotta contro la Covid-19.”

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, comunque, continua a ribadire che le mascherine da sole non proteggono dalla Covid-19, e non sostituiscono affatto il distanziamento fisico, il regolare lavaggio delle mani e altre misure di sanità pubblica.