Github

Github sta per rivedere la terminologia del suo codice che è stata a lungo criticata per essere insensibilmente razziale, secondo il direttore generale dell’azienda. La piattaforma di sviluppo di proprietà di Microsoft sta progettando di elaborare un nuovo linguaggio che si allontani dai termini “master” e “slave”, il linguaggio di programmazione che si riferisce alla relazione dominante tra i processi.

Uno sviluppatore di Google Chrome Una Kravets ha twittato il suo supporto per cambiare il linguaggio. “Per quello che vale, sono  super felice di rinominare la struttura di ramo predefinita di ‘master’ in ‘main’ e spero che tutti noi possiamo farlo insieme come una comunità con Github che sta implementando il loro servizio.

Github

Github cambia termini di linguaggio per supportare la sensibilizzazione al razzismo

La risposta arriva da Nat Friedman, CEO di Github, sempre su Twitter dicendo: “È un’ottima idea e ci stiamo già lavorando!”. La nuova nomenclatura arriva mentre milioni di persone negli Stati Uniti continuano a protestare contro il razzismo sistemico e la brutalità della polizia, scatenata in parte dalla morte di George Floyd a Minneapolis.

Quelle proteste hanno portato alla resa dei conti in una vasta gamma di settori e hanno spinto aziende come Amazon, Facebook e Google ad annunciare un nuovo supporto per le iniziative di giustizia razziale. Microsoft ha recentemente annunciato che non venderà più software di riconoscimento facciale alle forze dell’ordine; Amazon ha messo in atto un divieto di un anno sulla vendita della tecnologia alla polizia.