Apple iPhone 12 LiDAR

Negli ultimi giorni non si sta facendo altro che parlare di iPhone 12 e delle sue possibili caratteristiche. Sono sempre di più i leaker che confermano la presenza di un nuovo sensore 3D sui modelli di fascia alta. Nelle scorse ore, fonti vicine alla casa della mela morsicata hanno confermato l’imminente inizio della produzione massiva del componente. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Ne abbiamo parlato anche ieri, iPhone 12 è uno degli smartphone più attesi di questo 2020. Le aspettative degli utenti sono davvero alte. Riuscirà Apple a presentare una gamma di melafonini in grado di sorprendere i suoi clienti? Lo scopriremo molto presto.

 

iPhone 12: sensori ToF pronti per la produzione massiva

Siamo a conoscenza di molte delle caratteristiche punta de 4 melafonini Apple in arrivo entro la fine dell’anno. E’ oramai certo che due modelli, le versioni Pro, monteranno un rivoluzionario sensore Time-of-Flight. Questo sensore non è nuovo in casa Apple. La sua prima comparsa, infatti, è avvenuta qualche settimana fa con i nuovi iPad Pro 2020. Il componente migliorerà sensibilmente le funzioni di realtà aumentata degli smartphone. Stando a quanto emerso nelle scorse ore, la sua produzione massiva sta per essere avviata.

Fonti vicine al colosso di Cupertino hanno confermato che il sensore LiDAR degli iPhone professionali sta per entrare nella fase di produzione massiva. I fornitori principali saranno Win Semiconductor, Elite Advanced Laser e Chroma Ate. Ricordiamo che sia gli iPhone 12 che gli iPhone 12 Pro arriveranno sul mercato con un mese di ritardo rispetto al previsto. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.