Apple Watch Nike+

Nelle scorse ore, la società di analisi Canalys ha pubblicato i dati relativi alle spedizioni degli smartwatch nel primo trimestre del 2020. Nonostante le difficoltà causate dal Covid-19, il mercato ha continuato a crescere a grande velocità. Quest’anno, sono stati spediti il 12% di smartwatch in più rispetto a quelli spediti nello stesso periodo dello scorso anno. Apple Watch è da sempre stato il re del mercato, sarà ancora così? Scopriamo tutti i dettagli a riguardo.

Sembra che gli utenti abbiano perso un po’ di interesse nel famoso smartwatch della mela morsicata. Da quanto emerso dai dati pubblicati da Canalys, il dispositivo Apple, quest’anno, ha subito un calo di spedizioni notevole rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Colpa del Coronavirus?

 

Apple Watch: re degli smartwatch nonostante il calo di spedizioni

Secondo quanto riportato dalla società di analisi, Apple ha spedito ben 5,2 milioni di unità di Apple Watch nel corso del primo trimestre 2020. Un bella diminuzione rispetto ai circa 6 milioni spediti nello stesso trimestre dello scorso anno. Ciò, ha causato un calo della quota Apple all’interno del mercato degli smartwatch. L’azienda, infatti, è passata dal 46,7% al 36,3%. Nonostante ciò, nulla da temere, Apple Watch continua ad essere il re del mercato. A seguirlo, con un grosso distacco, Huawei con una quota del 14,9%.

Come mai gli utenti hanno acquistato meno Apple Watch quest’anno? A detta della società, gli utenti stanno spostando la loro attenzione sui prodotti audio come AirPods a discapito del piccolo gioiellino. La situazione si riprenderà nei prossimi mesi o la quota di mercato Apple continuerà a scendere? Restate in attesa per aggiornamenti a riguardo.