nasa hubble stelle

Una coppia di foto recentemente scattate dal telescopio spaziale Hubble della NASA immortala due lontani, ma spettacolari corpi celesti. Sono entrambi corpi di nebulose planetarie, e ognuna è ricca di colori e luci ultraterrene.

Non lasciatevi ingannare dal nome. Le “nebulose planetarie” sono come qualsiasi altra nebulosa: una regione di polvere e gas che funge da terreno fertile per nuove stelle. Il “planetario” nel nome risale alla loro scoperta da parte dei primi astronomi, che le hanno chiamate così per la loro forma rotonda.

Le nuove immagini ci mostrano nel dettaglio la stella NGC 6302, soprannominata Nebulosa Farfalla (guardando le foto potete capire da voi il perché); e NGC 7027, la Nebulosa Jewel Bug. I due oggetti celesti sono stati già avvistati tempo fa, ma questa è la prima volta che li vediamo attraverso l’obiettivo della Wide Field Camera 3 di Hubble. Questo significa che le immagini coprono un’ampia fascia dello spettro visivo, dalla “luce ultravioletta al vicino infrarosso”.

Nel frattempo, i cerchi concentrici della Nebulosa Jewel Bug suggeriscono che la nebulosa si è lentamente rotta in pezzi - "soffiando via la sua massa", si legge nell'articolo - fino a poco tempo fa (di nuovo, in termini relativi, poiché anche "rapidi": i cambiamenti su questa scala prendono un a lungo).   Come ha spiegato Kastner: "Qualcosa recentemente è andato in tilt proprio al centro, producendo un nuovo motivo a quadrifoglio, con proiettili di materiale che sparavano in direzioni specifiche."

Hubble ci offre una nuova vista delle due nebulose

Queste nuove osservazioni di Hubble a più lunghezze d’onda forniscono la visione più completa fino ad oggi di entrambe queste nebulose spettacolari. Queste nebulose sono particolarmente degne di nota a causa della velocità con cui si stanno rompendo. Gli astronomi sono stati in grado di osservare i cambiamenti di ciascun corpo celeste nell’arco di un paio di decenni. Si ritiene che queste formazioni stellari si formino attorno a un “cuore” che consiste di due stelle in orbita l’una attorno all’altra. Quel movimento è ciò che presumibilmente causa la forma insolita di ogni nebulosa.

Nell’immagine della Nebulosa Farfalla, la striscia a forma di S in rosso e arancione, che proviene dall’estremità infrarossa dello spettro, è in realtà composta da atomi di ferro ionizzati. I cerchi concentrici della Nebulosa Jewel Bug suggeriscono invece che la nebulosa si è lentamente frammentata fino a poco tempo fa. Secondo gli scienziati qualcosa ha recentemente prodotto un nuovo motivo a quadrifoglio, con proiettili di materiale che sparavano in direzioni specifiche.