la-nasa-ha-messo-nel-mirino-un-nuovo-obiettivo-tritone

I ricercatori della NASA hanno appena proposto un nuovo obiettivo da inserire nel programma di ricercare spaziale dell’agenzia stessa. Si tratterebbe di Tritone, una delle tante lune di Nettuno e tra le altre cose. Si tratta di un oggetto spaziale di notevole interesse anche perché solo un’altra luna possiede un’atmosfera degna di nota.

Questa nuova missione, se prenderà piede, avrà come obiettivo lo studio del campo magnetico della luna che servirà a sua volta a determinare l’eventuale presenza di un oceano, mappare l’intera superficie e cercare di misurare l’altezza dei vari oggetti presenti.

Se la decisione verrà accolta con favore, nell’estate dell’anno prossimo, il 2021, verranno scelti i progetti pilota da seguire e il lancio della missione potrebbe avvenire entro il 2025; si parla già di ottobre. Sarà uno degli oggetti più lontani mai analizzati con cura se il tutto partirà e avrà successo.

 

La NASA punta Tritone

Sebbene Nettuno abbia molte lune diverse, Tritone è quella più particolare. Tra le caratteristiche che la contraddistinguono c’è l’orbita opposta rispetto a quella del pianeta. In aggiunta, la ionosfera è 10 volte più attiva rispetto a qualsiasi altra luna presente nel nostro Sistema Solare. Qualche informazione già l’abbiamo merito del passaggio di Voyager 2, ma si tratta solo del 40% delle informazioni base.

La missione ha già un nome, Tridente e questo perché ha tre obiettivi nello specifico. Il suo lancio nel 2025 sarà importante, ma c’è da sottolineare che andrà incontro alla luna in questione soltanto dopo 13 anni, nel 2038. Anche se il lancio avrà successo quindi, si dovranno aspettare anni e anni in cui potrebbe capitare di tutto.