specie-particolari-fondale-oceano-pacifico

Una ricerca condotta con una collaborazione tra diverse università ha portato alla scoperta di alcune nuove specie di esseri viventi sul fondale dell’Oceano Pacifico. Esseri molto particolari associate alle specie di xenofitiofi giganti a cellula singola, dei protozoi del gruppo delle foraminifere. Essere singolari che, come il nome suggerisce, non sono altro che una singola ed enorme cellula vivente.

Le parole dei ricercatori: “Siamo stati entusiasti di trovare questi bellissimi nuovi xenofitiofi. Sembrava appropriato chiamarne uno dopo Moana, una parola hawaiana che significa oceano. Gli xenofiofori sono uno dei tipi più comuni di grandi organismi trovati nelle pianure abissali della CCZ, quindi il nome del secondo genere è stato scelto per riflettere questo.”

 

Nuove specie viventi: la ricchezza dell’Oceano Pacifico

Gli oceani nel nostro piccolo pianeta vanno ancora esplorati in lungo e in largo. Si conosce ben poco dei misteri che si nascondendo nelle acque profonde. Ogni volta che una nuova ricerca parte, ecco che ci scoprono organismi scambiabili tranquillamente per alieni, esseri che si sono evoluti in condizioni estreme.

“L’abbondanza e la diversità di questi giganteschi organismi monocellulari è davvero sorprendente!. Li vediamo ovunque sul fondo del mare in diverse forme e dimensioni. Chiaramente sono membri molto importanti delle ricche comunità biologiche che vivono nella CCZ. Tra le altre cose forniscono microhabitat e potenziali fonti alimentari per altri organismi. Dobbiamo imparare molto di più sull’ecologia di questi strani protozoi se vogliamo comprendere appieno come l’estrazione del fondo marino potrebbe avere un impatto su queste comunità di fondali marini”, le parole di Graig Smith della UH Mānoa School of Ocean and Earth Science and Technology.