emirates airbus a380

La più grande compagnia aerea internazionale del mondo riporterà in volo il più grande aereo passeggeri il mese prossimo. Emirates riprenderà il servizio con l’Airbus A380 il 15 luglio, secondo un tweet sul suo account ufficiale. La prima destinazione sarà l’aeroporto di Londra Heathrow e Parigi. Attualmente l’intera flotta Emirates è sospesa a causa della pandemia di coronavirus, ma il presidente della compagnia Sir Tim Clark ha in programma di riprendere il servizio al più presto.

Durante l’estate Emirates sta riprendendo il servizio A380 anche verso altre destinazioni. Un controllo del programma online di Emirates ha mostrato che molte rotte A380 riprenderanno ad agosto. Altre destinazioni che vedranno il ritorno del servizio A380 in estate sono Amsterdam, Londra Gatwick, Manchester e Los Angeles, tra le altre.

Il ritorno del super-jumbo di Airbus al servizio con il suo più grande operatore al mondo è senza dubbio uno sviluppo positivo per l’aviazione. Questo indica un ritorno di una parte della domanda persa con la pandemia, ma il futuro sembra ancora cupo per l’A380. Indipendentemente da ciò che Emirates farà quest’estate, l’Airbus A380 rimane un velivolo troppo grande per la domanda media per tutto l’anno. Air France ha già deciso di sbarazzarsi di tutti i suoi A380 e Lufthansa non riprenderà a pilotarlo prima del 2022.

emirates airbus a380

Il futuro per l’Airbus A380 è ancora incerto

L’esperienza a bordo dell’A380 sarà anche seriamente influenzato dal coronavirus. Le docce per i passeggeri di prima classe e il bar, che erano il principale elemento di differenziazione dell’esperienza a bordo di Emirates, sono attualmente sospesi e affrontano un futuro incerto. Mentre gli A380 torneranno a volare con Emirates, la casa della compagnia aerea a Dubai riapre ai visitatori il 7 luglio, sebbene con alcune rigorose restrizioni. Emirates ha anche ripreso a volare in tutto il mondo questo mese usando solo i Boeing 777.

Il sito di localizzazione dei voli Flightradar24 ha mostrato che martedì alle 13:00 ET erano in volo 35 aerei Emirates, ovvero solo il 13% dell’attuale flotta della compagnia aerea. Erano tutti 777. Secondo i dati di Flightradar24, c’erano solo due A380 al mondo in quel momento, entrambi con China Southern – l’unica compagnia aerea che li ha attualmente in uso.