facebook funzione post

Nel corso degli anni, la casa di Facebook è stata a lungo criticata per non aver mai attuato nessun tipo di mossa per contrastare le fake news sul social. Dopo le numerose lamentele degli utenti, pare il cambiamento stia per arrivare. L’azienda di Mark Zuckerberg ha appena annunciato l’arrivo di feature volte a combattere la disinformazione. Scopriamo insieme di che si tratta.

Ebbene sì, dopo il rilascio della feature che permette agli utenti di nascondere le pubblicità riguardanti la politica, ecco che sta per arrivare in campo qualcosa di analogo. Il social network di Mark  Zuckerberg ridurrà al minimo la disinformazione con due nuove funzioni specifiche. Ecco in cosa consistono.

 

Facebook: avvisi per chi condivide notizie datate

Molti utenti, quando condividono una notizia su Facebook, non si documentano in merito al periodo in cui questa è stata pubblicata. La casa di Zuckerberg ha spiegato che ciò, in molti casi, porta ad una cattiva informazione. Tante notizie, infatti, si possono travisare se non collocate in un esatto periodo nel tempo. A ragione di ciò, Facebook avviserà con una notifica, tutti gli utenti che decidono di pubblicare una notizia datata più di 90 giorni. In questa maniera, le persone saranno più consapevoli in merito a ciò che decidono di pubblicare.

Ovviamente, non è tutto. Il noto social introdurrà anche un apposito avviso per tutte le notizie relative al Covid-19. Questo conterrà informazioni importanti sul virus e indicherà agli utenti la fonte della notizia. Anche in questo caso, lo scopo è solamente quello di combattere la disinformazione. Riuscirà l’azienda nel suo intento? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.