collana-covid-19

La pandemia di Covid-19 ha costretto quasi tutti a cambiare le proprie abitudini. Dall’uso della mascherina al distanziamento sociale, alla disinfezione delle mani e diversi piccoli gesti hanno dovuto entrare nelle nostre routine per prevenire la diffusione del virus. Tuttavia, avvicinare le mani al viso rimane, per molte persone, un gesto difficile da contrastare.

E’ stato con questa idea in mente che il Jet Propulsion Lab della NASA ha creato un collare vibrante per aiutare a contrastare questa abitudine ed essere determinante nel combattere il Covid-19.

 

Il progetto

Una squadra di tre persone ha sviluppato il PULSE, una sorta di collana con un sensore di prossimità con un raggio di 10 cm, che si attiva ogni volta che una persona inizia a portare le mani in faccia, emettendo una vibrazione. Più le mani sono vicine al viso, più intense sono le vibrazioni prodotte.

La buona notizia è che il design di PULSE è open-source, ovvero gratuito. Chiunque può accedere all’elenco delle parti, ai file STL e alle istruzioni di assemblaggio e, se dispone di una stampante 3D, produrre la propria collana.

La NASA sottolinea che, sebbene l’oggetto aiuti a prevenire la diffusione di Covid-19, deve essere utilizzato insieme ad altre misure di sicurezza, come indossare mascherine, lavarsi le mani e mantenere la distanza sociale.