antartide-polo-sud-riscaldamento-pianeta

Il pianeta si sta scaldando sempre di più e questa notizia non è di certo una novità. Non tutto il globo però sta vedendo un aumento medio della temperature omogeneo. Secondo i dati raccolti negli ultimi 30 anni, l’Antartide sta vedendo un aumento medio di tre volte superiore al resto del mondo. Sostanzialmente il contrario di quello che si pensava.

A sottolineare questa triste realtà sono un gruppo di ricercatori della Nuova Zelanda, della Gran Bretagna e degli Stati Uniti. I dati si basano su rivelazioni che vanno indietro persino di 60 anni. Il nuovo modello parla chiaro.

Le parole dei ricercatori: “Mentre le temperature erano note per il riscaldamento in tutta l’Antartide occidentale e la penisola antartica nel corso del XX secolo, il Polo Sud si stava raffreddando. Si sospettava che questa parte dell’Antartide potesse essere immune o meglio isolata dal riscaldamento. Abbiamo scoperto che non è più così.

 

L’Antartide si sta scaldando sempre di più

I dati parlano chiaro. Il resto del mondo si sta scaldando a una velocità di 0,2 gradi Celsius mentre il Polo Sud, il punto più remoto dell’intero pianeta, raggiunge una velocità di 0,6 gradi Celsius. Ancora una volta viene sottolineato come l’impronta dell’uomo sia stata rilevante in questo processo.

Se da un lato è vero che il riscaldamento del globo fa parte di un ciclo, gli effetti su questo ciclo sono stati acuiti dalla produzione di anidride carbonica da parte delle attività umane. I nuovi dati dovranno essere usati per riscrivere i modelli finora presi in esame in quanto era fondamentalmente errati.